“Pieno di mercurio”, attenzione a questa varietà di pesce: è amato da ogni italiano

Ecco qual è il pesce più amato dagli italiani e allo stesso tempo il più inquinato a causa del mercurio. Scopriamolo insieme.

Pesce Pieno di mercurio
Pesce Pieno di mercurio – LettoQuotidiano.it

Il pesce è senza dubbio uno degli alimenti più sani di cui possiamo nutrirci. Il suo consumo è consigliato in tutte le diete, specialmente in quelle ipocaloriche.

Purtroppo, però, c’è una sostanza che minaccia la sua salubrità, che è il mercurio. Scopriamo insieme perché fa così male e qual è il pesce che ne contiene di più.

Mercurio, perché fa così male alla nostra salute?

Il mercurio è una sostanza chimica sempre più presente sulle nostre tavole attraverso molluschi e pesci.

Quando è presente in piccole quantità all’interno dei pesci, non è molto pericoloso. L’assimilazione frequente di questa sostanza, però, può causare problemi seri, legati ad esempio al sistema nervoso centrale.

Mercurio, una sostanza tossica
Mercurio, una sostanza tossica – Lettoquotidiano.it

In particolare, il mercurio colpisce il sistema nervoso centrale in via di sviluppo: stiamo parlando di quello del feto e dei bambini più piccoli.

Sono proprio loro i soggetti che più risultano sensibili a questa sostanza, che è capace di interferire sul peso corporeo, sulla funzione locomotoria e sulla funzione uditiva.

Per questo è fondamentale prestare attenzioni ai tipi di pesce che ne contengono di più. Uno, in particolare, risulta essere tra i più amati dagli italiani e allo stesso tempo tra i più inquinati. Ecco di quale pesce si tratta.

È questo il pesce più inquinato

Nessuno se lo aspettava, ma proprio il pesce che risulta essere il più amato dagli italiani e il più cucinato è quello che più contiene questa sostanza tossica.

Stiamo parlando del pesce spada, il cui contenuto di questa sostanza è davvero molto alto.

Pesce spada
Pesce spada – Lettoquotidiano.it

Ma perché proprio il pesce spada è uno dei pesci che più contiene questa sostanza? La risposta è molto semplice.

Il pesce spada, infatti, è un grande predatore e si nutre di altri pesci, che a loro volta contengono metalli pesanti, tra cui il mercurio.

Secondo gli esperti, il pesce spada risulterebbe inquinato per via del contenuto di mercurio di 0,97 mg/kg.

Di conseguenza, dobbiamo eliminare questo e altri pesci dalla nostra dieta? La risposta è no, ma sarebbe meglio favorire una dieta varia e bilanciata, che non si concentri su pochi alimenti, e acquistare il pesce solo presso esercenti garantiti.

E voi cosa ne pensate? Continuerete a consumare come sempre il vostro amatissimo pesce spada o ne diminuirete l’assunzione?