Bonus spesa 1000 euro, ti regalano una spesona: con questi soldi ci mangi per più di un 1 mese

Buone notizie: è possibile richiedere il Bonus spesa 2022 da aprile fino a dicembre 2022. Tanti Comuni italiani regalano una super spesa fino a 1.000 euro senza ISEE a sostegno delle famiglie in difficoltà economica.

Bonus spesa 1000 euro
Bonus spesa 1000 euro – LettoQuotidiano.it

I Comuni che hanno disposto i pagamenti sono Roma, Torino, Milano, Firenze, Bologna e Catania. Ripartono, dunque, i termini per presentare le domande.

Scopri gli aggiornamenti su requisiti e importi di questa misura il cui utilizzo è stato intensificato con il Decreto Ristori e con il Decreto Sostegni bis. Come presentare domanda?

Bonus spesa 1000 euro: cosa devi sapere

Seppure lo stato di emergenza sia cessato il 31 marzo 2022, i Comuni hanno rilevato ancora disponibilità di fondi statali destinati ai Bonus spesa. Sono stati stanziati 500 milioni di euro con il Decreto Sostegni bis ed è stato predisposto un nuovo bando di concorso: è sufficiente consultare il sito web dell’amministrazione comunale andando alla sezione dedicata ai voucher di spesa per famiglie in difficoltà.

Potranno saldare gli acquisti effettuati nei negozi convenzionati utilizzando il bonus spesa senza ISEE fino a 1000 euro entro fine dicembre 2022. Le spese ammesse riguardano generi alimentari, beni di prima necessità e, se previsto nel bando, le utenze a debito.

bonus spesa 1000 euro
bonus spesa 1000 euro – Lettoquotidiano.it

Ogni Comune può fissare specifici requisiti per l’accesso al voucher, le modalità per presentare la domanda ed i parametri per individuare i beneficiari.

Bonus spesa 1000 euro: modalità, scadenze e requisiti diversi tra un Comune e l’altro

Importi, modalità di utilizzo e scadenze variano da Comune a Comune: il voucher di spesa si potrà presentare alla cassa al momento del pagamento per l’acquisto dei beni oppure viene rilasciata una card ricaricata dell’importo del Bonus spettante.

Il Comune potrà anche concedere o meno il pagamento delle bollette, con o senza ISEE.

Variano anche i requisiti: alcuni Comuni fissano una soglia ISEE per valutare la situazione economica delle famiglie, altre considerano la presenza di figli minori, anziani, disabili nel nucleo familiare.

bonus spesa 1000 euro – Lettoquotidiano.it

Soltanto alcuni Comuni fissano la scadenza a fine dicembre 2022 (come Catania) per l’utilizzo del bonus, altri Comuni non lo concedono a chi percepisce sostegni economici statali (Reddito o Pensione di Cittadinanza, disoccupazione, ecc.). A Bologna, invece, non è prevista alcuna scadenza per partecipare al bando di concorso: una volta esauriti i fondi disponibili, non verranno più considerate altre richieste.

In linea generale, il bonus spesa è personale, non cedibile né gratuitamente né dietro compenso.

Bonus spesa 2022: importi

Ogni Comune fissa i tetti minimi e massimi del bonus.

L’importo massimo che si può ottenere è di 1000 euro. Mediamente, il bonus spesa è di 400-500 euro a famiglia: si passa da un minimo di 100 euro ad un massimo di 800-1000 euro per famiglie numerose.