Tragedia di Pasquetta a Roma, quad si ribalta: muore bimbo di 5 anni. Alla guida un’amica di famiglia

Il dramma è avvenuto nella giornata di lunedì 18 aprile a Olevano, centro alle porte di Roma. 

Ambulanza
Ambulanza – LettoQuotidiano.it

Per il piccolo Lorenzo non c’è stato nulla da fare. Ferita, ma non in pericolo di vita, la 26enne che era alla guida del mezzo.

Tragedia di Pasquetta a Roma

Una giornata spensierata in campagna, che per la famiglia del piccolo Lorenzo si è trasformata in un incubo.

Nel pomeriggio di ieri, lunedì di Pasquetta, un bambino di 5 anni è morto, schiacciato da un quad.

Il piccolo stava trascorrendo il lunedì in albis con la famiglia a Olevano Romano, provincia di Roma.

Dopo pranzo, il bambino e un’amica di famiglia di 26 anni sono saliti a bordo di un quad. Improvvisamente, per cause ancora da accertare, la giovane ha perso il controllo del mezzo e il quad si è ribaltato, finendo in un fossato che affianca la strada.

Il piccolo Lorenzo è rimasto schiacciato sotto al mezzo. Immediatamente sono accorsi i genitori del bambino, che hanno allertato i soccorsi.

Per il piccolo non c’è stato nulla da fare. La giovane alla guida della moto a 4 ruote è stata trasferita in codice rosso all’ospedale di Colleferro.

Ha riportato diverse ferite, ma non è in pericolo di vita.

Aperta un’indagine

Sulla tragedia avvenuta alle porte di Roma è stata aperta un’inchiesta. Al momento l’ipotesi di reato è di omicidio colposo.

Chi indaga sta cercando di capire l’esatta dinamica dell’incidente, costata la vita a un bimbo di appena 5 anni.

carabinieri-
Carabinieri – LettoQuotidiano.it

Nei prossimi giorni la conducente del quad sarà ascoltata dagli inquirenti per fornire la sua versione dei fatti e spiegare come mai abbia perso il controllo del mezzo.

Per guidare un quad bisogna aver compiuto i 14 anni d’età ed essere in possesso del patentino. Per quelli con cilindrata superiore ai 50, bisogna avere la patente B.

Per guidarlo è obbligatorio indossare un casco omologato, obbligo che vale anche per eventuali passeggeri. Non tutti i quad sono omologati per il trasporto di un passeggero.

Di certo c’è che il piccolo Lorenzo non avrebbe dovuto stare a bordo del mezzo che l’ha ucciso, avendo soltanto 5 anni.

Al momento la salma del bambino è stata trasferita all’Istituto di Medicina Legale e nei prossimi giorni dovrebbe essere eseguito l’esame autoptico per accertare le reali cause della morte.

Dopodiché il corpo del piccolo Lorenzo sarà restituito ai familiari per l’ultimo saluto.