Questo formaggio protegge chi soffre di colesterolo alto: assurdo, erano tutti convinti del contrario

Il formaggio è un prodotto caseario ottenuto dal latte cagliato di mucche, capre, pecore o altri mammiferi ruminanti, un alimento fonte di vitamine.

Formaggio che combatte il colesterolo
Formaggio che combatte il colesterolo – LettoQuotidiano.it

Si tratta di vitamine idrosolubili, come B1 e B2, e di vitamine liposolubili A e D, che variano a seconda del tipo di formaggio e del grasso in esso contenuto.

Colesterolo alto e formaggio

Il formaggio è un alimento molto nutriente ricco di calcio ma, a sua volta, contiene una grande quantità di grassi saturi che sono molto dannosi per il colesterolo alto.
Il colesterolo alto può essere attribuito a una dieta ricca di grassi saturi, che si trova nei latticini interi come il formaggio.

Secondo i nutrizionisti, se abbiamo il colesterolo alto non dovremmo consumare più di 200 mg di formaggio al giorno, l’equivalente di 5 fette di formaggio.

Se fate parte di quella popolazione che non può vivere senza questa prelibatezza, alcuni tipi di formaggio a basso contenuto di grassi saturi possono essere consumati con una dieta ‘a basso contenuto di colesterolo, ma sempre con moderazione:

Crema spalmabile al formaggio
Ricotta
Formaggio leggero
Formaggio fresco magro
Formaggio di capra

Di norma prima di consumare uno qualsiasi di questi prodotti, occorre assicurarsi che siano veramente “0% di grassi saturi” e non semplicemente “pochi grassi”, “leggeri” o “scremati”, poiché questo piccolo dettaglio è ciò che li rende adatti o meno.  Per fortuna ci sono tanti formaggi senza grassi saturi, tanto gustosi quanto quelli interi.

Vari tipi di formaggio
Vari tipi di formaggio -LettoQuotidiano.it

Formaggi che puoi mangiare

In Italia si fa largo uso di formaggi. Tuttavia alcune tipologie, possono sia condurre a malattie anche gravi, sia ad peggiorare le patologie già presenti nel nostro organismo. Per contro altri tipi si possono assumere moderatamente e non avere problemi di salute.

Tra i formaggi che si possono assumere, sempre con una discreta moderazione e nelle giuste proporzioni ci sono: crescenza, formaggio feta, ricotta, gorgonzola, mozzarella, parmigiano reggiano e fiocchi di latte.

Tra tanti, volendo prenderne in esame uno specifico, il gorgonzola è un formaggio che se assunto con moderazione non dovrebbe creare problemi di salute.

Tagliere con formaggio gorgonzola
Tagliere con formaggio gorgonzola – LettoQuotidiano.it

Il gorgonzola può essere considerato da molti un formaggio destinato agli intenditori in quanto sia il gusto che l’odore non proprio gradevole a tutti.

Del gorgonzola si hanno due versioni, una dolce e un altra stagionata, ma entrambe gustosissime.
Di fatto 100 grammi di gorgonzola fornisce 70 milligrammi di colesterolo e 27 grammi di grassi. Ovviamente non è consigliabile assumerlo tutti i giorni, anche considerato l’apporto calorico che è di 324 kcal.