Latte, queste sono sono tutti i marchi non contaminati: gli altri sono assolutamente da evitare

Scopriamo insieme quali sono i marchi di latte in cui sono state trovate delle tracce dannose per la salute e quali sono, invece, quelli da favorire.

Marchi contaminati
Marchi contaminati – LettoQuotidiano.it

Di recente è stato svolto un test di controllo sui principali marchi italiani di latte.

Ecco il risultato del test condotto da Il Salvagente, che ha stilato la lista dei marchi con cui andare sul sicuro quando si parla di contaminazione, scopriamola insieme!

La contaminazione nemica della nostra salute

Sapevate che la maggior parte dei marchi di latte italiano è contaminata da antinfiammatori, cortisonici e antibiotici?

Non lo direste mai, ma tantissimi li trovate al supermercato e li bevete tutti i giorni. Per fortuna arriva ora un test che smaschera i marchi contaminati e mette in evidenza quelli primi di elementi dannosi per la salute.

La rivista Il Salvagente, di recente, ha svolto un test importantissimo con un metodo realizzato dall’Università Federico II di Napoli e da quella di Valencia.

Latte
Latte – Lettoquotidiano.it

In realtà è risultato che tutti i marchi in commercio siano in linea con i limiti consentiti. Ci sono brand, però, davvero puri, che non hanno nessuna traccia di farmaci all’interno.

Continuate a leggere per scoprire quali sono i marchi con cui potete andare davvero sul sicuro quando andate a fare la spesa al supermercato.

I marchi di latte italiano che non risultano contaminati

Il primo della lista è Arborea Latte intero UHT, prodotto in Sardegna. E’ un latte di elevata qualità e che possiede un gusto davvero speciale. E’ l’ideale anche per i neonati e per i bambini.

Poi c’è Mila senza lattosio UHT, prodotto invece in Alto Adige. Durante il test, non sono state trovate tracce di elementi contaminanti. Dura ben 90 giorni grazie alla tecnica di produzione, che consiste nel riscaldamento del liquido per 4 secondi a 135°C.

Candia Gran latte UHT è il terzo marchio della lista che dovete assolutamente favorire. E poi ancora Parmalat Bontà e linea parzialmente scremato UHT, prodotto a seguito della selezione del miglior latte italiano.

Latte
Latte – Lettoquotidiano.it

Poi ancora Granarolo intero UHT, un prodotto di qualità la cui confezione permette una lunga conservazione. E ancora Parmalat Zymil alta digeribilità magro UHT, che consente anche a chi ha problemi di digestione del lattosio di fare una buona colazione.

E poi Selex alta qualità frescoSterilgalda parzialmente scremato UHT e Todis Colle Maggio fresco.

Non vi resta che salvare questo preziosissimo elenco per tutte le volte che dovrete comprarlo al supermercato!