INPS, assegno mensile per tutte le casalinghe: e che fai li butti? Sono tanti soldi

Buone notizie per le casalinghe, a cui l’INPS offre un sostegno economico: scopriamo tutte le cifre e i requisiti.

INPS assegno per le casalinghe
INPS assegno per le casalinghe – LettoQuotidiano.it

La pandemia ha provocato gravi effetti collaterali all’economia mondiale e in particolare a quella italiana.

Ancora oggi, a più di 2 anni di distanza, il motore economico non si è del tutto ripreso: gli strascichi sono ravvisabili dai numeri delle perdite e da quello dei licenziamenti, che ha subito un’impennata.

Proprio per questo il nostro Paese ha pensato di dare un contributo a una delle categorie attualmente più svantaggiate, cioè quella delle persone che attualmente non hanno un’occupazione che possa garantire indipendenza economica, le casalinghe.

Continua a leggere per scoprire quali sono i contributi 2022 offerti dall’INPS alle casalinghe e in particolare tutti i requisiti e le cifre disponibili.

L’assegno sociale che offre dignità economica alle casalinghe: i requisiti

L’ordinamento italiano a sostegno delle casalinghe prevede la tutela delle stesse tramite un assegno sociale. Si tratta di un contributo indirizzato unicamente alle donne che da sempre si sono spese in favore della casa e della famiglia.

Bonus casalinghe
Bonus casalinghe – Lettoquotidiano.it

Nel dettaglio, l’INPS ha previsto una prestazione assistenziale equivalente a un assegno mensile. Per ottenerlo, è indispensabile possedere determinati requisiti.

In particolare, sono richiesti dei limiti reddituali che ne misurano la quota del beneficio:

  • misura intera, per le casalinghe che vivono sole con reddito zero;
  • misura intera, anche se il coniuge esiste ed è presente e il reddito familiare non supera i 6.085,30 euro;
  • misura ridotta, se il reddito familiare supera i 6.085,30 ma non i 12.170,60 euro.

Contributo alle casalinghe: a quanto ammonta la cifra

L’INPS vuole tutelare le casalinghe che rispondono a determinati requisiti con l’erogazione di un contributo pari a 468,10 euro mensili, disponibili per tutto il 2022.

A questa cifra, che siamo sicuri offrirà un grande sostegno alle famiglie, si aggiunge anche l’assicurazione INAIL, che copre gli eventuali infortuni in casa. Quello della casalinga, infatti, viene considerato dall’attuale ordinamento un vero e proprio.

INPS casalinghe contributo assegno
Casalinghe – Lettoquotidiano.it

L’assicurazione INAIL parte da 106,02 euro (inabilità al 16%) e arriva a 1.293 euro circa (inabilità del 100%), ottenibili versando 24 euro l’anno, nel caso in cui si possieda un reddito personale oltre 4.648,11 euro annui e un reddito familiare oltre 9.296,22 euro annui.

Si tratta di cifre davvero alte, che nessuno degli italiani si aspettava venissero erogate proprio in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo.

Le domande possono essere inoltrate da tutte le casalinghe interessate per via telematica, rispettando le scadenze comunicate dagli enti preposti.