Tragedia a Vercelli, finisce con l’auto nel canale: Silvia Accettola muore a 35 anni

Silvia Accettola, maestra d’asilo, si stava recando al lavoro lo scorso lunedì mattina, quando di lei si erano improvvisamente perse le tracce. Il compagno aveva lanciato un appello sui social per chiedere, a chiunque l’avesse vista, di contattarlo.

Silvia Accettola
Silvia Accettola muore a 35 anni – lettoquotidiano.it

Nel pomeriggio di ieri, l’auto della giovane è stata ritrovata nel canale tra Livorno Ferraris e Motta de’ Conti. All’interno dell’abitacolo il corpo senza vita della donna.

La tragica scomparsa di Silvia Accettola

Si era recata al lavoro come ogni mattina, ma all’asilo di Motta de’ Conti, nel vercellese, Silvia Accettola non era mai arrivata.

Così il fidanzato Cristian aveva lanciato un appello sui social, per chiedere a chiunque avesse notizie di Silvia, di contattarlo.

L’angoscia dell’attesa si è tramutata in drammatica rassegnazione, quando è giunta la notizia del ritrovamento del corpo senza vita di Silvia nelle acque del Cavo Luca, lungo la Strada provinciale 7 a Livorno Ferraris.

Nel canale è stata rinvenuta la Chevrolet Matiz di proprietà della vittima e a bordo dell’auto il corpo senza vita della donna.

Silvia Accettola
Silvia Accettola col fidanzato – lettoquotidiano.it

I sanitari accorsi sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. L’incidente sarebbe avvenuto lo scorso lunedì mattina, mentre la vittima si dirigeva a Motta de’ Conti, dove lavorava come insegnante d’asilo.

Lungo la strada però Silvia ha trovato la morte, finendo nelle acque gelide del canale. Resta ora da chiarire se la giovane maestra sia stata colta da un malore o se sia stata una distrazione fatale a costarle la vita.

L’ultimo saluto del fidanzato

Quando lunedì aveva provato a chiamare Silvia senza ricevere mai risposta, Christian aveva iniziato a preoccuparsi, tanto da appellarsi ai suoi contatti social per avere notizie della fidanzata.

Non avrebbe mai potuto immaginare che mentre lui scriveva quelle parole, la sua Silvia non c’era più.

A lanciare l’allarme sono stati alcuni passanti, che martedì mattina hanno avvistato un’auto nelle acque del Cavo Luca.

Quando l’auto è stata estratta dal canale, l’amara scoperta dei soccorritori. La notizia è giunta quindi al fidanzato di Silvia Accettola, che ha affidato ai social l’ultimo ricordo della sua amata.

“Il dolore arriva come un lampo e resta lì aumentando di intensità, quasi ci prova gusto il dolore. Eppure tu non lo volevi Silvia, tu eri un animo dolce,  disponibile, pacata ma anche decisa, sempre attenta al dovere. Hai trovato me, altrettanto disponibile, forse un po’ troppo pragmatico, buono e rispettoso”

ha scritto il giovane sulla sua pagina Facebook.

Cordoglio anche da parte dell’amministrazione comunale di Motta de’ Conti e dai colleghi e amici di Silvia, che hanno inondato i social di commoventi post in ricordo della giovane maestra.