I profumi hanno una data di scadenza: cosa succede se continui ad utilizzarli oltre il limite

Si può sentir dire nelle profumerie che i profumi si possono conservare per un massimo di 3 anni, poi sono troppo vecchi e potrebbero essere pericolosi.

scadenza profumi
scadenza profumi – lettoquotidiano.it

Il profumo fa ormai parte delle nostre scelte estetiche importanti, un nostro biglietto da visita che ci identifica. C’è chi ama cambiare e sperimentare chi invece una volta trovata la propria “fragranza” non la cambia più.

Quanto tempo si possono conservare i profumi

Praticamente quasi tutto ha una data di scadenza, lo sappiamo bene con i prodotti per il trucco, e il profumo non fa eccezione. Ovviamente moltissimo dipende da come vengono conservati, come per ogni prodotto.

Tuttavia equiparare il profumo ad una bottiglia di vino con una scadenza di 36 mesi è un po’ eccessivo. Per quanto la maggior parte dei produttori consigli di eliminare il profumo dopo la data di scadenza, questo può essere diverso secondo della composizione della fragranza di cui è composto.

Con il Natele i regali più gettonati in profumeria sono stati i profumi e le più leggere acque di colonia. Spesso nello scegliere ci affidiamo al nostro istinto, e visti i tempi che corrono, anche al prezzo. Ma poi conosciamo davvero il modo migliore di conservare queste costose fragranze? E siamo certi che usate dopo la data di scadenza non siano dannose?

Come conservare le nostre fragranze preferite

Per il contenuto di alcol, presente nel profumo, siamo certi che il prodotto avrà una certa durata, inoltre questo renderà più sicuro il profumo in quanto terrà alla larga germi e batteri.
Una garanzia che allontana dalla possibilità di avere dei rischi per la salute, ma non per la fragranza, che una volta aperta la confezione potrebbe cambiare nell’arco di pochi mesi.
Considerate che una confezione piena si conserva sempre meglio di una mezza vuota, ovviamente a causa del contatto con l’aria e dell’ossidazione.
Ad esempio i profumi con le note di limone, naturali e leggere tendono ad evaporare più in fretta. Si conservano per periodi più lunghi le fragranze orientali, con note legnose, muschiate o ambrate.
Oltre a fare attenzione alla data di scadenza apposta sulla confezione fornita dalla casa di produzione, esistono dei metodi per farli durare a lungo.
Al pari dei nostri prodotti per il trucco, i profumi andrebbero conservati in luoghi freschi e bui, e tenuti ben lontani da fonti di calore e dalla luce eccessiva. In questo caso la confezione originale può aiutare per ottenere la temperatura e la luminosità indicata a preservarli a lungo.
Scatoladi profumo - LettoQuotidiano.it