Naspi dicembre 2021, L’Inps paga la tredicesima? Risposta definitiva

Naspi dicembre 2021: nonostante a settembre il tasso di occupazione sia tornato a crescere, i livelli pre-Covid sono lontani. Rispetto a febbraio 2020, l’Istat ha registrato 300mila disoccupati in più.

indennità naspi
naspi indennità

Lo spettro della disoccupazione in tempi di crisi pandemica ha reso anche l’anno 2021 pesante e complicato.

In vista delle festività natalizie, i disoccupati avranno diritto alla Naspi dicembre 2021 comprensiva di tredicesima?

Qual è la risposta definitiva INPS? Scopriamo in questa guida di Letto Quotidiano se si ha diritto anche alla tredicesima e quali sono le novità Naspi 2021.

Naspi dicembre 2021: si ha diritto anche alla tredicesima? L’INPS risponde

I disoccupati Naspi hanno diritto alla tredicesima mensilità a dicembre 2021?

La risposta definitiva dell’INPS, purtroppo, è no.

Per quest’anno, l’Istituto previdenziale non prevede il pagamento di un assegno aggiuntivo, i disoccupati Naspi non riceveranno nessuna gratifica natalizia.

Di regola, ogni mensilità della Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego viene erogata dall’INPS il mese successivo: in tal caso, l’assegno relativo al mese di dicembre 2021 (che verrà corrisposto a gennaio 2022) non prevede l’aggiunta della tredicesima mensilità.

Ad una brutta notizia ne segue una buona: per la Naspi 2021 è stata eliminata la decurtazione progressiva del 3% a partire dal 4° mese di disoccupazione, almeno fino alla fine dell’anno.

Cosa prevede per la nuova Naspi la Legge di Bilancio 2022?

Nuova Naspi 2022: novità

La Legge di Bilancio 2022 ha introdotto novità per la Naspi.

I requisiti previsti per l’indennità di disoccupazione Inps sono i seguenti:

  • stato di disoccupazione;
  • 13 settimane di contributi nei 4 anni precedenti la disoccupazione;
  • 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti la disoccupazione.

L’ultimo requisito relativo alle 30 giornate con la Legge di Bilancio 2022 decade a partire dal 1° gennaio 2022.

Riguardo al calcolo della Naspi, se prima era prevista una riduzione del 3% al mese a partire dal 1° giorno del 4° mese di fruizione, nel 2022 la decurtazione del 3% partirà dal 1° giorno del 6° mese di fruizione.

In più, per i disoccupati Naspi 2022 che hanno superato i 50 anni di età alla data di presentazione della domanda di sussidio, la decurtazione slitterà a partire dal 1° giorno dell’8° mese di fruizione.

indennità naspi