Mal di gola e aria secca dentro casa: l’errore che commettiamo tutti quando arriva il freddo

Molto comune quando arriva il freddo, il mal di gola spesso non è un problema grave, ma ci sono alcuni accorgimenti cui fare affidamento.

" <a href=

I problemi legati a un’umidità eccessiva sono ben noti, ma quelli associati a un’umidità troppo bassa lo sono meno.

Tuttavia, è importante percepirli per poter accorgersi che l’aria in casa è troppo secca e porvi rimedio.

Mal di gola e aria secca

Il mal di gola è un dolore faringeo causato da un’infiammazione localizzata nella cavità orale, nella laringe e/o nella faringe. All’inizio, il mal di gola può presentarsi con una sensazione di mal di gola o alcune sensazioni di prurito.
Ci sono molte cause di mal di gola. Le malattie infiammatorie sono le più comuni. Altre cause possono essere all’origine di mal di gola come: inquinanti domestici, stress, aria troppo secca, aria condizionata troppo forte o  per una cattiva manutenzione dei condizionatori, o fattori ancora più gravi.
Anche la malattia da reflusso gastroesofageo  può causare mal di gola o le allergie e l’uso del tabacco.
L’umidità in casa è importante per la salute della gola, facile da trascurare, eppure molto facile da correggere. Il livello di umidità dell’aria ideale è solitamente compreso tra il 35% e il 55% , anche se alcuni esperti ritengono che dovrebbe essere più vicino al 35% al ​​45%

Bassa umidità: i rischi per la salute

Umidificatore per ambienti -Lettoquotidiano

Durante i mesi invernali, a causa dei caloriferi e delle basse temperature, questi fattori possono produrre aria secca o poca umidità. Quest’aria secca può causare pelle secca, seni nasali e gola irritati, oltre il prurito agli occhi.

L’aria secca aumenta il rischio di contrarre infezioni, inoltre l’esposizione a una bassa umidità può seccare e infiammare le mucose che rivestono le vie aeree. Quando questa barriera naturale non funziona più bene, aumenta il rischio di raffreddori, influenza e altre infezioni. Inoltre, in condizioni di bassa umidità, alcuni virus possono sopravvivere più a lungo, aumentando ulteriormente il rischio di contrarre un’infezione.

LEGGI ANCHE —> Come addormentarsi velocemente: la tecnica infallibile 4-7-8 | Funziona all’istante

LEGI ANCHE —> Termosifoni vecchi da sostituire? La tecnica per farli tornare come nuovi

Per quanto anche un’elevata umidità possa dare il via alla congestione nasale, è anche noto che l’aria molto secca aumenta la sensazione di congestione, in quanto la secchezza delle membrane del seno può irritarle ulteriormente. Quindi, a seconda della propria situazione personale, se l’aria della casa è eccessivamente secca, potrebbe essere una buona idea aumentare il livello dell’umidità.

Aroma terapia -Lettoquotidiano