Basilico dentro casa d’autunno | Il segreto dell’agricoltore per averlo rigoglioso

Nonostante sia una pianta estiva, potremo coltivare del basilico dentro casa anche in pieno autunno grazie ad alcune accortezze.

coltivare basilico dentro casa
basilico autunnale indoor – lettoquotidiano.it

Una delle piante aromatiche più utilizzata in cucina è senza dubbio il basilico. Il pesto alla genovese, un insalata caprese, l’olio al basilico, queste sono solo alcune delle ricette a cui potremo dar vita grazie al nostro fido basilico. Essendo una pianta tipicamente estiva però trovarla in natura di questi tempi è molto difficile dato che soffre il freddo. Per questo motivo in questa guida andremo a vedere come prendersi cura di una pianta di basilico in vaso, in modo da averlo a disposizione in cucina tutto l’anno.

Bisogna curare con attenzione il terreno che ospiterà la pianta di basilico

Partiamo, quindi, proprio dalle basi, ossia, andando a vedere qual è il tipo di vaso di cui avremo bisogno. Per il basilico, dunque, è consigliato quello in terracotta, contenente sul fondo uno strato di argilla e sassi, utili ad evitare un possibile stagnamento dell’acqua. La coltivazione, inoltre, non avrà bisogno di particolare cura ma prima di arrivare alla fase di semina dovremo necessariamente preparare il terreno perfetto per ospitare la nostra pianta aromatica.

Per rendere la terra ospitale, dunque, dovremo arricchirla con compost e concime organico. Prima di iniziare la semina, inoltre, ci sarà ancora un altro passaggio da seguire, ossia inumidire il terreno per poi lasciarlo riposare una giornata. Quindi potremo iniziare la semina facendo attenzione a interrare i semi a circa 1-2 centimetri di profondità e distanti 15 gli uni dagli altri. A quel punto copriamo il tutto con uno strato di terriccio e versiamoci sopra un pò d’acqua per inumidirlo.

La pianta andrà tenuta in casa per farla sopravvivere

Per mantenere la nostra pianta rigogliosa, quindi, non dovremo abbondare con l’acqua facendo attenzione che il terreno risulti solamente leggermente umido. Vi consigliamo, inoltre, di innaffiare di mattina presto. Basteranno 4 settimane, dunque, per avere le nostre prime foglie di basilico che in questo tempo saranno cresciute abbastanza per essere raccolte e diventare parte delle nostre ricette.

LEGGI ANCHE —> Coltivare basilico in vaso, trucchi e consigli per un buon raccolto

LEGGI ANCHE —> Basilico, come coltivarlo sul balcone e farlo durare tanto

Iniziando la coltivazione della pianta aromatica in autunno, fate attenzione che essa riceva abbastanza luce, comprando magari della apposite lampade fluorescenti fitostimolanti. Infine, la piantina andrà tenuta dentro casa dovendo stare a circa 20 gradi per poter germogliare.

basilico