Bonus famiglia 2022: assegno da 167,50 euro in arrivo per gli italiani

Dal prossimo anno cambia tutto per le famiglie italiane: sono in arrivo interessanti bonus famiglia che sostengono economicamente i nuclei familiari gravemente colpiti dalla crisi economica innescata dalla pandemia.

bonus famiglia euro 2022

Dal primo gennaio 2022 entrerà in vigore l’Assegno universale che sostituirà i quattro bonus previsti attualmente per le famiglie italiane. Con l’assegno universale verrà dato massimo sostegno economico ai nuclei familiari, i quali dovranno attendere l’inizio del 2022, anno di entrata in vigore a pieno regime nel sistema di sussidio. Con l’addio a quattro bonus previsti per le famiglie italiane il Governo mira a rimpinguare le casse statali oberate dai debiti e dalle troppe spese pubbliche. Si stima un risparmio di 22 miliardi di euro.

Bonus famiglia 2022: quali bonus spariranno definitivamente?

Come già anticipato spariranno 4 bonus che lasceranno spazio all’assegno universale. Le famiglie italiane dovranno dire definitivamente addio agli Assegni al nucleo familiare (Anf), che sostengono i lavoratori dipendenti. Altri bonus che scompariranno definitivamente sono il Bonus Bebè ed il Bonus Mamma. Fino ad oggi sono stati strumenti destinati a sostenere economicamente l’evento nascita e le spese di mantenimento dei figli. Le famiglie italiane dovranno dire addio anche alle detrazioni fiscali previste per i nuclei numerosi e per i figli a carico destinati ai lavoratori autonomi.

Assegno Unico per le famiglie italiane: come presentare l’istanza?

Come per gli altri bonus famiglia, l’INPS sarà l’istituto preposto all’erogazione dell’assegno unico. Attualmente non c’è ancora nulla di ufficiale in quanto l’INPS sta elaborando la procedura per presentare la domanda di assegno unico. Al momento della domanda, l’Istituto Nazionale di Previdenza procederà a verificare attentamente che ogni soggetto istante sia in possesso dei requisiti necessari per avere diritto all’assegno unico. È necessario inviare una domanda per ciascun figlio e, nel caso in cui si verifichino variazioni del nucleo familiare, sarà necessario inviare una nuova domanda e chiedere un nuovo ISEE.

bonus famiglia
bonus famiglia assegno universale

Assegno Unico famiglie italiane: come sarà accreditato il beneficio economico?

Una volta che la domanda sarà accettata dall’INPS, lo stesso Istituto procederà ad accreditare l’importo dell’assegno unico sul conto corrente del soggetto istante. È possibile che l’accredito dell’assegno avvenga anche sul conto corrente cointestato con il coniuge/convivente. In caso di affidamento condiviso l’assegno unico versato versato a ciascuno dei due genitori nella misura del 50%.

Assegno unico famiglie italiane: a quanto ammonta?

Gli importi dell’assegno unico diminuiscono al crescere del livello dell’ISEE. È previsto l’accredito di centosessantasette euro e 50 cent al mese per ciascun figlio nel caso in cui l’ISEE sia inferiore a 7.000 euro. Se l’Isee è compreso tra i 7.000 e i 15.000 euro l’importo dell’assegno universale è pari a 83,50 euro al mese a figlio. L’importo dell’assegno universale è pari a 30 euro al mese per figlio con ISEE sui quarantamila euro.

bonus famiglia