Bevi caffè ogni mattina? Vivrai più a lungo! Lo dice la scienza

Secondo uno studio effettuato dalla Semmelweis University di Budapest bere una certa quantità di caffè riduce il rischio di essere colpiti da malattie cardiache.

caffè
caffè – lettoquotidiano.it

Ancora oggi si discute molto sul se bere caffè faccia bene o meno al nostro corpo. Il caffè, infatti, si sa, è una delle bevande più consumate al mondo. Quest’ultimo aiuta soprattutto la mattina grazie al suo potere energizzante che ci ricarica le batterie. Non solo caffeina però, quest’oggi andremo a vedere di cos’altro è composta la nostra bevanda preferita e quali sono i reali vantaggi nel consumarla.

Il caffè con le sue proteine combatte la depressione, il diabete e la cirrosi epatica.

Iniziamo parlando dei polifenoli i quali hanno capacità antiossidanti e antinfiammatorie e della riboflavina, la quale è molto importante per il metabolismo energetico. Ma non solo, nel caffè c’è anche la vitamina B5, fondamentale per il benessere di pelle e capelli ed infine diversi minerali come il magnesio, il potassio ed il manganese. Secondo alcuni studi, inoltre, i consumatori di caffè sono meno esposti al diabete di tipo 2, all’Alzheimer, alla cirrosi epatica e alla depressione.

468.629 partecipanti a questo importante studio

Non solo, assumere regolarmente la caffeina aiuterà a prevenire anche la formazione del cancro al fegato e al colon- retto. Tutti questi benefici, dunque, sono frutto degli studi effettuati dalla Semmelweis University di Budapest. I dati presi in esami, inoltre, riguardano un consumo del caffè che va dalla mezza tazzina alle tre al giorno. A stupire maggiormente, però, sono i risultati riguardo il cuore,  dove tutti i consumatori abituali lo hanno sano e funzionante.

LEGGI ANCHE —> Quanti caffè bere al giorno? Attenzione a non superare questa dose

Per questo motivo, inoltre, quest’ultimi sarebbero meno soggetti ad avere infarti e malattie cardiovascolari. Andiamo a vedere, dunque, un paio di dati riguardo le persone che hanno partecipato allo studio. In totale sono stati 468.629 i volontari che hanno preso parte allo studio di cui il 55% donne, mentre l’età media si assestava sui 56,2 anni. Quindi, i volontari sono stati divisi in 3 gruppi in base al loro consumo quotidiano della bevanda. Come detto, infine, i risultati sono stati strabilianti con i ricercatori che hanno stabilito come bere caffè riduce del 12% le possibilità di morire a causa di una malattia.

caffè