Frigorifero, come usarlo per risparmiare tanti soldi: l’errore che facciamo tutti i giorni

Uno degli elettrodomestici che utilizziamo quotidianamente e che incide sul consumo dell’energia elettrica è il frigorifero. Il costo di energia di un frigorifero si aggira attorno ai 150-160 euro, per questo è bene seguire pochi trucchi per risparmiare sulla bolletta.

Come risparmiare soldi con il frigorifero
come risparmiare energia elettrica con il frigo -LettoQuotidiano

Con l’annunciato aumento delle bollette energia elettrica e gas si mettono in atto tutti i buoni trucchi per risparmiare l’energia elettrica. Tra gli elettrodomestici che incidono maggiormente sui consumi domestici c’è il frigorifero.

Questo elettrodomestico è sempre perennemente acceso, 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno. Il suo compito è quello di conservare e mantenere al fresco gli alimenti, in particolare quelli deperibili che vengono consumati quotidianamente (frutta, ortaggi, latte e derivati, uova, carne, etc.).

Grazie a piccoli trucchi è possibile risparmiare ed evitare che il consumo di energia elettrica del frigorifero vada ad incidere sulla bolletta di energia elettrica. Ecco quali sono i piccoli trucci per risparmiare.

Risparmiare energia con il frigorifero: tenerlo lontano dalla parete

Il frigorifero deve essere posizionato almeno a 10 cm di distanza dalla parete per permettere una buona ventilazione.

Per questo non è mai attaccato alla parete di fondo della cucina: la serpentina posteriore ha il ruolo di disperdere il calore generato dal motore.

Risparmiare con il frigorifero: lontano da fonti di calore

Per mantenere la temperatura impostata, è necessario posizionare il frigorifero lontano da qualsiasi fonte di calore, tra cui i fornelli e il forno e deve stare lontano anche da termosifoni e finestre.

Risparmiare con il frigorifero: lasciare qualche spazio vuoto

Un errore frequente è quello di riempire il frigorifero. Un trucco per risparmiare è lasciare qualche spazio vuoto in modo tale che l’aria fredda circoli meglio e in maniera uniforme. Di conseguenza l’apparecchio consuma meno per mantenere le temperature impostate.

Risparmiare energia elettrica con il frigo: impostare la temperatura giusta

Per risparmiare sui consumi di energia elettrica è importante impostare la temperatura a 4 gradi centigradi per conservare gli alimenti.

Ogni grado in meno richiede un fabbisogno energetico del 5% in più.

Risparmiare energia con il frigo: attenzione alla disposizione dei cibi

Per risparmiare energia elettrica è bene disporre correttamente i cibi all’interno del frigorifero.

Frutta e verdura vanno nel famoso ripiano in basso insieme alla carne, pollame e pesce.

I ripiani superiori del frigo sono ideali per conservare latticini, salumi e uova.

Il ripiano centrale è perfetto per mantenere pasta, carne e verdure già cotte e lo sportello del frigo è idoneo per riporre bibite, latte e acqua.

risparmiare frigorifero -LettoQuotidiano