Tiziano Ferro, dopo il tragico lutto è ancora scosso: “Non ho mai accettato la sua morte”

Il noto cantante ha ricordato l’amatissimo cane Beau a un anno esatto dalla sua morte. Per lui è stato uno dei momenti più difficili della sua vita: il tragico racconto.

E’ passato un anno dalla scomparsa di Beau, ma la mancanza si sente ancora e forse non finirà mai.

L’artista è ancora molto scosso e oggi sente di avere una missione: scopriamo di più.

Tiziano Ferro, il tragico lutto

È passato un anno esatto da quando Tiziano Ferro ha vissuto il dolore della morte del suo cane Beau

In memoria del cucciolo, l’artista ha pubblicato una foto insieme a Beau, dove si guardano con un amore incredibile. 

Il cane era stato abbandonato perché non in grado di cacciare o aggredire e non essendo un dobermann di razza pura, non poteva contribuire al concepimento di cuccioli del giusto valore economico. 

Tiziano lo ha adottato per toglierlo da questo terribile sistema e per dargli tutto l’amore possibile.

Beau, aveva anche altri problemi, era nato con due milze, di cui una si era lacerata. 

Il cantante e il suo compagno, hanno fatto di tutto per salvarlo, infatti, si sono affidati a i migliori professionisti. 

Purtroppo però, le sue condizioni di salute sono sempre più peggiorate e non ce l’ha fatta, è rimasto un vuoto incolmabile. 

La missione di Tiziano Ferro

Poco fa, Tiziano Ferro ha pubblicato un lungo post su Instagram, in memoria della morte del suo migliore amico a quattro zampe, dove ha scritto: 

“Caro Beau, forse non ho mai veramente accettato la tua dipartita dopo soli quattro mesi insieme. Cosa avrei dato per incontrarti prima di tanti anni in canile!”

Ha aggiunto: 

“ Da quando te ne sei andato abbiamo deciso che sarà per noi una missione adottare cani adulti. Per dare loro l’opportunità che meritano, perché quell’amore profondo non ha pari, perché ce lo hai insegnato tu.”

In suo onore ha deciso di compiere una missione davvero importante, un gesto a dir poco meraviglioso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro)