Attenzione quest’olio potrebbe nuocere alla nostra salute

Nell’ultimo periodo diversi influencer stanno sponsorizzando un olio per le ricette che sembra non far bene alla salute.

olio
L’olio di cocco risulta maggiormente indicato per la cura del corpo e della pelle

Bisogna sempre prestare attenzione ai consigli che seguiamo, ad esempio, nell’ultimo periodo molti influencer stanno sponsorizzando un olio che potrebbe risultare dannoso per la nostra salute.

L’olio di cocco sta venendo usato in diverse ricette fit al posto di quello d’oliva

Nello specifico nelle diverse guide si parla di come possa essere utilizzato come sostituto dell’extra vergine d’oliva nelle ricette fit. Stiamo parlando dell’olio di cocco, il quale si ottiene dalla medesima pianta.

Ovviamente sono diversi anche i vantaggi che offre l’olio di cocco, soprattutto alla pelle. A quest’ultima, infatti, offre una cura con la sua azione emolliente e lenitiva. Ma non solo, l’estratto possiede anche proprietà antimicrobiche, antivirali e antifungine.

Sono i grassi saturi a rendere l’utilizzo in cucina del prodotto sconsigliato

Come abbiamo visto però, questi sono vantaggi puramente del settore dell’estetica, usare quest’olio nell’alimentazione, invece, può essere decisamente dannoso. Esso è di origine vegetale ma a differenza di altri oli vegetali a base di grassi insaturi, è ricco di grassi saturi.

Per chi non lo sapesse i grassi saturi aumentano il colesterolo cattivo, inoltre possono persino portare a malattie cardiovascolari. Fortunatamente però essendo di catena media, i grassi potranno facilmente essere tramutati in energia per il corpo.

Infine, quindi, vi consigliamo di usare l’olio di cocco soprattutto nel forno dato che risponde molto bene alle temperature elevate grazie alla stabilità della sua struttura. In particolare è consigliato usarlo per la preparazione di verdure e pietanze salate.

Nonostante ciò è preferibile continuare ad usare l’extra vergine d’oliva che oltre a non avere controindicazioni per la nostra salute risulta anche decisamente più sostenibile per il nostro ambiente.