Selvaggia Lucarelli, vacanze da incubo: “Obbligata a stare in auto”, è scontro con il sindaco di Noto

La giornalista ha denunciato una situazione spiacevole che si è verificata nel corso della sua vacanza a Noto.

Selvaggia Lucarelli non ce la fa più a rimanere in silenzio e denuncia quanto accaduto nel corso delle sue ferie.

selvaggia lucarelli

La giornalista è stata prontamente raggiunta dalle dichiarazioni del sindaco della città di Noto.

La denuncia di Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli si è lamentata della sua ultima vacanza a Noto.

La giornalista ha affittato una villa che si è rivelata un vero e proprio incubo!

Selvaggia si è lamentata della mancanza di elettricità e di acqua all’interno della villa, che l’ha obbligata a rifugiarsi in auto di notte:

“Io devo stare in macchina a ricaricare un cellulare con il cane distrutto, è veramente vergognoso.”

e poi ancora:

“Lo dico con profonda mestizia ma questo a Noto è il viaggio che ricorderò con più dispiacere nella vita. Ho apprezzate la sfolgorante bellezza di tanti luoghi, ma non posso fare finta che non esista il resto.”

e conclude:

“Sono completamente abbandonata al locatore del posto che ho affittato a prezzi esorbitanti, in una situazione folle.”

La risposta del sindaco di Noto

E non è tutto, perché Selvaggia Lucarelli ha anche denunciato la cattiva gestione della raccolta differenziata in città.

A quel punto, il sindaco di Noto si è visto costretto a intervenire con un lungo post.

“Gentile signora, così come il suo disagio merita comprensione e rispetto, allo stesso modo la nostra città e il nostro territorio, luoghi unici e ricchi di storia, meritano, anzi esigono, altrettanto rispetto pur nella consapevolezza che molti di noi, che questi luoghi abitiamo, siamo lontani dal farlo, anzi, molto spesso, pronti a rincarare la dose rinnegandoli e profanandoli.”

Il botta e risposta continua, chissà come si concluderà questo scontro sul web al quale la community sta partecipando attivamente.