Principe Carlo nella bufera: “Vendeva incontri”, c’entrano i nipoti di Camilla

Ecco la natura dello scandalo che si sta abbattendo nelle ultime ore nella casa reale e che ha coinvolto in prima persona il Principe Carlo.

Il Principe Carlo è finito al centro dell’attenzione dei media mondiali per un caso scoppiato nelle ultime ore.

Principe Carlo Camilla

Sembra proprio che l’erede al trono sia finito in pesanti intrallazzi con i nipoti di Camilla.

Principe Carlo sotto accusa

Non è la prima volta che il Principe Carlo finisce al centro dell’attenzione mondiale.

Il figlio della regina è spesso al centro delle polemiche per la sua personalità controversa e per la storia personale.

Spesso ritornano alla memoria gli episodi che hanno coinvolto Carlo e Diana, il triangolo amoroso con Camilla, il rapporto ormai incrinato con Harry.

Adesso, invece, si parla davvero di tutt’altro, di questioni che potrebbero addirittura risultare peggiori.

“Vendeva incontri”, è bufera sul principe

In base a quanto riportato dal “Sunday Times”, il presidente del Partito Tory, Ben Elliot, 45 anni, nipote della duchessa di Cornovaglia in quanto figlio della sorella, avrebbe “venduto l’accesso al principe Carlo” traendone profitto con la sua azienda.

E’ questa l’accusa rivolta a Elliot e che coinvolte la compagnia di concierge Quintessentially e il principe Carlo.

A lanciare la pesante accusa è stato Mohamed Amersi, magnate delle telecomunicazioni.

Amersi ha rivelato di aver ottenuto una cena con il principe Carlo e di essere diventato di conseguenza anche membro dell’entourage dell’uomo.

Sembra che al momento non sia noto se il principe Carlo fosse a conoscenza di questa dinamica o se sia stato vittima di un losco traffico architettato ad arte dal nipote di Camilla.

Per scoprire tutta la verità, non ci rimane che attendere che le indagini proseguano.