David Beckham interrogato dalle autorità in Italia: ecco cos’è successo

Il celebre calciatore è stato sottoposto a un interrogatorio durato molto tempo. La notizia ha sconvolto i fan.

David Beckham ha vissuto momenti di panico quando è stato interrogato dalle autorità italiane.

David Beckham

L’imprevisto è avvenuto pochissimo tempo fa, durante le sue vacanze in Italia.

David Beckham interrogato dalle forze dell’ordine

Nei giorni scorsi, è avvenuto un piccolo imprevisto all’interno della celebre famiglia Beckham.

L’ex calciatore è stato fermato dalle forze dell’ordine italiane, mentre si trovava sul suo yacht a largo della Costiera Amalfitana.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da David Beckham (@davidbeckham)

A fermare Beckham è stata precisamente la Guardia di Finanza, che avrebbe interrogato il calciatore per ben 45 minuti.

La notizia è stata riportata da moltissimi giornali stranieri. Fino a questo momento non sono emerse le motivazioni che avrebbero spinto le autorità ad agire in questo modo.

Ecco la dinamica dell’accaduto

In base ad alcune indiscrezioni, sembra che il figlio di David Beckham, Cruz, di 16 anni, si trovasse nei dintorni dello yatch, a bordo di un jet-ski insieme alla sorella Harper.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da David Beckham (@davidbeckham)

Dopo soli cinque minuti, l’imbarcazione della polizia si sarebbe avvicinata al loro yatch. Pare sia stato allora che l’ex calciatore è sceso giù dal ponte per comprendere le motivazioni che avrebbero spinto le autorità italiane a comportarsi in questo modo.

L’interrogatorio della Guardia di Finanza è durato ben 45 minuti, dopodiché il calciatore avrebbe fatto segnale ai suoi figli di rientrare.

Secondo alcuni, sarebbero stati proprio Cruz e Harper ad attirare l’attenzione della polizia.

C’è chi sostiene addirittura che dopo l’interrogatorio la Guardia di Finanza italiana avrebbe chiesto a David Beckham di scattare un selfie insieme.

A questo punto pensiamo che non si sia trattato davvero di nulla di grave, ma di un semplice controllo di routine.