Quindicenne vittima di bullismo, la mamma: “I bulli hanno spinto mio figlio a togliersi la vita”

La mamma, affranta dalla morte di suo figlio quindicenne, sui social ha detto che spera che le persone imparino una lezione dalla scomparsa di Jack, vittima di bullismo. 

Jack Parker, aveva 15 anni e si è tolto la vita in un bosco vicino casa sua, per via delle prese in giro e maltrattamenti da parte dei suoi compagni. 

La morte di Jack Parker

Mercoledì, si è svolta un’inchiesta presso la Bolton Coroner’s Court.

La mamma del ragazzo, Karen Robinson, ha detto di aver ricevuto anche una serie di messaggi minatori sui social. 

I messaggi di Snapchat vengono cancellati nel momento in cui sono stati letti, quindi non si sa chi invii questo genere di messaggi. 

Un medico legale ha affermato di non essere stato in grado di stabilire se possano c’entrare con la morte del ragazzo, anche se la signora Robinson è certa.

Fornendo prove, la signora Robinson ha detto che suo figlio ha sofferto molto durante il lockdown a causa della pandemia, addirittura si era lasciato con la sua fidanzatina, che è stata il suo primo amore per lui.

Jack Parker, il giorno della sua scomparsa

Alle 14.30 di quel tragico giorno, la signora Robinson e il suo compagno, Andrew, stavano uscendo per festeggiare il loro anniversario di matrimonio: 

 “Abbiamo chiesto se voleva venire e lui ha detto di no. Gli ho preparato una cioccolata calda e gliel’ho portata. Gli ho detto che lo amavo e lui ha detto che anche lui mi amava. Quella è stata l’ultima cosa che ha detto.”

Mentre era fuori, la madre del giovane ha ricevuto un messaggio dall’ex ragazza di Jack in cui rivelava di essere preoccupata per lui.

La signora Robinson ritornò a casa e chiamò le forze dell’ordine per denunciare la scomparsa del figlio.

La polizia ha rintracciato il telefono di Jack a Colliers Wood, vicino al Tyldesley Rugby Union Club, dove hanno trovato il suo corpo alle 21:00 quella sera.

La signora ha reso omaggio a suo figlio, dicendo: 

“Jack era un’anima bellissima e un amico per molti. Aiuterebbe chiunque.Ho ricevuto un’enorme quantità di messaggi che dicevano che aveva aiutato altre persone con la loro fiducia e per ottenere aiuto.”

Purtroppo la scomparsa del giovane quindicenne ha lasciato un vuoto incolmabile a tutte le persone che lo conoscevano. 

Leggi anche –> Tragedia a Brescia, incidente tra un’auto e due camion: morta una persona