Tutto su Bonus condizionatori 2021: a chi spetta, di cosa si tratta e come funziona

L’estate è arrivata e con l’aumento della temperatura c’è proprio bisogno di un nuovo condizionatore: scopriamo come funziona questo utilissimo Bonus.

Avete la possibilità di usufruire del nuovo Bonus condizionatori fino al 31 dicembre 2021: potete scegliere di acquistarlo con uno sconto dal 50 al 65% oppure sostituire quello vecchio.

Bonus condizionatori: come funziona

Grazie alla legge di Bilancio 2021 c’è la possibilità di acquistare un nuovo condizionatore con un’agevolazione fiscale dal 50 al 65% o sostituire il vecchio apparecchio con uno a pompa di calore o a risparmio energetico.

Tutto questo con il bonus condizionatori, c’è la detrazione Irpef del 50% sulle spese sostenute per comprare mobili o grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+.

Ma non è finita qui, perché non sono previsti limiti ISEE.

Questa grandiosa agevolazione è applicata sottoforma di detrazione del 50% con l’acquisto di uno nuovo di classe energetica non inferiore alla A+.

Invece del 65% se si sostituisce il vecchio con un nuovo impianto a pompa di calore di una classe energetica superiore.

L’importo massimo detraibile è di 46.154 euro, frazionato in dieci rate annuali di pari importo.

E’ presente un unico vincolo, stabilito dalla Legge di Bilancio.

Ovvero che l’acquisto dell’apparecchio sia giustificato da un intervento di manutenzione straordinaria. 

Bonus condizionatori 2021, a chi spetta? 

Come abbiamo rivelato in precedenza, non sono previsti limiti ISEE.

Per questo il Bonus può essere usufruito da: persone fisiche, partite IVA, proprietari dell’immobile, soggetti che godono di diritti quali usufrutto o comodato d’uso sull’immobile, locatari con regolari contratti d’affitto, condomini, cooperative di abitazioni a proprietà indivisa e istituti autonomi per le case popolari.

Si può sfruttare l’incentivo come sconto immediato oppure c’è la possibilità di indicarlo nella compilazione del modello unico del 730 per la denuncia dei redditi.

Una grande occasione, soprattutto in questo periodo che con l’arrivo delle belle giornate, le temperature sono sempre più elevate. 

Leggi anche –>Bonus famiglia, come ottenere 100 euro per ogni figlio