Ritrovato vivo il piccolo Nicola Tanturli: era in un burrone a 3 chilometri da casa

A segnalare la sua presenza sarebbe stato un giornalista, che ha sentito alcuni lamenti mentre risaliva verso la casa della famiglia Tanturli.

scomparso nicola Tanturli

Il piccolo è stato immediatamente soccorso e trasferito in ospedale.

Ritrovato il piccolo Nicola Tanturli

Si conclude con un lieto fine che sembrava ormai impossibile la storia del piccolo Nicola Tanturli, il bambino scomparso nella notte tra martedì e mercoledì scorsi nelle campagne del Mugello.

Il piccolo di 21 mesi è stato ritrovato in un burrone, a 3 chilometri di distanza dalla sua abitazione.

A segnalare la sua presenza sarebbe stato un giornalista, che ha sentito alcuni lamenti ed ha immediatamente lanciato l’allarme.

Il piccolo sta bene. Sottoposto ad accertamenti, è stato trasferito in ospedale per ulteriori controlli, ma le condizioni generali sembrano molto buone, a parte qualche graffio sulle gambe ed un livido sulla fronte.

La scomparsa

Il piccolo di 21 mesi era scomparso nella notte tra martedì e mercoledì scorsi dalla sua abitazione nel territorio comunale di Palazzuolo sul Senio, in provincia di Firenze.

A lanciare l’allarme erano stati i suoi genitori, che intorno alla mezzanotte di martedì non lo avevano trovato nel lettino.

Lo avevano cercato per ore. Non riuscendoci, intorno alle 10 del mattino seguente hanno lanciato l’allarme, allertando i carabinieri.

Leggi anche –> Nicola Tanturli, ancora nessuna traccia del bambino: l’allarme dei genitori 9 ore dopo la scomparsa

Sono quindi scattate le ricerche, con squadre di vigili del fuoco, carabinieri e volontari, che hanno perlustrato l’intera zona.