Venezia, il cane scappa e va sui binari: morto il padrone travolto dal treno

Nonostante i tentativi di frenare del macchinista, il treno ha travolto l’uomo ed il suo animale domestico uccidendoli.

treno
Sotto shock la fidanzata dell’uomo che ha assistito alla scena

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata questa notte a Venezia vicino la linea ferroviaria di Marghera. Una coppia, infatti, stava portando a spasso i loro tre cani quando uno di loro si sarebbe liberato andando incontro ad un treno.

La coppia di nazionalità spagnola era in giro a passeggiare con i loro 3 cani

L’incidente, nello specifico, è avvenuto intorno alle 00:37 quando il 33enne e la sua fidanzata, entrambi di nazionalità spagnola, hanno perso il controllo di uno dei loro amici a quattro zampe che ha attraversato i binari.

L’uomo, quindi, d’istinto si è precipitato per andare a salvare il cane quando, sfortunatamente, è sopraggiunto il treno Regionale diretto a Verona. Nonostante i tentativi di frenare da parte del macchinista, inoltre, il treno non si sarebbe fermato per tempo travolgendo l’uomo ed il cucciolo.

Le urla della donna, a seguito della tragedia, sarebbero state così disperate da attirare l’attenzione di alcuni cittadini che stavano aspettando l’autobus per Venezia alla fermata in via della Libertà, una strada che costeggia la stazione.

Le operazioni di recupero sono andate avanti fino alle due di notte

Quest’ultimi, con l’aiuto di un conducente di uno dei pullman, hanno, quindi, soccorso la donna in evidente stato di shock per l’episodio appena accaduto. Subito dopo sono state avvertite le forze dell’ordine che con Polizia ferroviaria, Vigili del fuoco e operatori del Suem sono accorse sul luogo dell’incidente.

Le operazioni per recuperare il cadavere dell’uomo e del suo cane, infine, sono andate avanti sino alle 2 del mattino, costringendo la normale circolazione dei treni della stazione a fermarsi sino alle 3.

Leggi anche —> Arzignano, attraversa i binari e muore a 23 anni travolta dal treno: “Gesto volontario”