Lago di Garda, 23enne muore annegato: gruppo di ragazzini ruba borse e zaini ai bagnanti

La banda di giovanissimi ha approfittato dei momenti concitati del salvataggio, per mettere in atto i furti.

23enne annegato Garda

Per il 23enne non c’è stato nulla da fare: è morto poco dopo il ricovero in ospedale.

Giovane annega nel Garda

Si è tuffato da uno dei pontili che si trovano in località “Campanello” a Castelnuovo del Garda. Da quelle acque però non è riuscito più a riemergere il giovane di 23 anni morto lo scorso giovedì.

Un testimone ha immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti gli uomini della Guardia Costiera e i carabinieri di Peschiera del Garda.

Il corpo del ragazzo è stato individuato poco dopo. Il 23enne è stato quindi soccorso dai sanitari del 118, che hanno tentato per diversi minuti le manovre di rianimazione.

Una volta rianimato, il ragazzo è stato intubato e trasferito al vicino ospedale, dove è morto poco dopo il suo arrivo.

Leggi anche –> Incidente tra Noicattaro e Torre a Mare, 18enne si schianta col motorino: Davide muore sul colpo

La vittima si chiamava Dioum Abdou Aziz. Era nato in Senegal ed era immigrato regolarmente in Italia. Il 23enne viveva a Padova.

Bande di ragazzini razziano la spiaggia

Mentre i bagnanti si sono avvicinati alla vittima, cercando di prestare i primi soccorsi, insieme alle forze dell’ordine, una banda di ragazzini ha fatto razzia di borse e zaini dei bagnanti.

Come riferisce anche Tgcom24, queste bande di minorenni da tempo hanno preso di mira i turisti di Castelnuovo.

Durante i soccorsi sono spariti anche gli indumenti e i documenti che il 23enne aveva lasciato in spiaggia.