Vaccini in Campania, le nuove regole: “Stop Johnson & Johnson e AstraZeneca per gli under 60”

Il presidente della regione, Vincenzo De Luca, ha annunciato le nuove direttive per i suoi concittadini.

vaccini Campania

Intanto, preoccupa la variante Delta, che in Lombardia ha fatto registrare già 81 casi.

Vaccini in Campania: le nuove regole

Dopo il caos vaccini, il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha dettato le nuove regole per la campagna vaccinale.

Come si legge sul profilo ufficiale del governatore le novità riguardano soprattutto la somministrazione dei vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Di seguito tutte le nuove regole:
  • Ai nuovi vaccinati non sarà somministrato il vaccino AstraZeneca al di sotto dei 60 anni;
  • Stessa cosa per Johnson & Johnson, che non sarà somministrato agli under 60;
  • La vaccinazione di massa prosegue con Pfizer e Moderna
  • Per coloro che hanno ricevuto la prima dose con AstraZeneca riceveranno lo steso vaccino per la seconda dose solo se hanno più di 60, altrimenti il richiamo sarà con Pfizer e Moderna.

“Cessino le comunicazioni quotidiane del commissario Covid, che va ricondotto a una silenziosa funzione tecnico-logistica. Si affidi la comunicazione medico scientifica al solo Ministero della Salute, nella persona del Direttore generale della prevenzione, “

è l’invito del governatore De Luca.

Leggi anche –> Morta dopo il vaccino Astrazeneca, Camilla Canepa soffriva di piastrinopenia autoimmune

La variante Delta preoccupa la Lombardia

Mentre la Campania detta le nuove regole, preoccupa la variante Delta nella regione Lombardia, dove sono già stati scoperti 81 nuovi casi.

Due casi sono stati identificati ad aprile, 70 nel mese scorso e 9 nel mese di giugno.

L’autorità sanitaria britannica Public Health England ha pubblicato nuovi dati, in cui viene dimostrata l’efficacia del vaccino AstraZeneca contro la variante Delta.

“A fine luglio finisce lo stato di emergenza, l’obiettivo è non prolungarlo”

ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza.