Caso Pipitone, Milo Infante smonta la pista della pm Angioni e invita alla cautela: “Non è lei Denise”

Il giornalista di Ore 14 ha smentito le notizie circolate nelle ultime ore sul presunto ritrovamento di Denise Pipitone.

Milo Infante smonta la pista della pm

La giovane, che la pm Angioni avrebbe indicato come la bambina scomparsa da Mazara del Vallo 17 anni fa, è in realtà una 26enne originaria della Tunisia.

Le dichiarazioni della pm Angioni

Avrebbe continuato ad indagare sulla scomparsa di Denise Pipitone, nonostante il caso le fosse stato tolto qualche mese dopo la sparizione della bambina.

La pm Maria Angioni, che aveva condotto le prime indagini nell’immediatezza dei fatti, ha detto di sapere dove si trova Denise Pipitone.

La “bomba” è stata lanciata lunedì mattina in diretta tv, durante la trasmissione di Eleonora Daniele in onda su Raiuno.

La pm ha spiegato che Denise, ormai 21enne, sarebbe sposata ed avrebbe avuto a sua volta una bambina, ma non avrebbe nessun ricordo del suo passato, né del suo presunto rapimento.

Una notizia che, com’è facile immaginare, ha generato caos e polemiche. Tante sono state infatti le critiche mosse alla pm.

La verità di Milo Infante

Il celebre giornalista Milo Infante, che da tempo si sta occupando della vicenda di Denise Pipitone, ha smentito le affermazioni della Angioni, specificando che la ragazza da lei identificata come la bambina scomparsa da Mazara del Vallo 17 anni fa, altri non è che una giovane di 26 anni originaria della Tunisia.

“Quella che oggi qualcuno vorrebbe fosse Denise, in realtà è una ragazza tunisina di 26 anni, nata a Mazara, cugina dell’ex compagno di Jessica Pulizzi e padre della sua bambina. Oggi vive a Nizza col marito e la figlia. Peraltro anche lei nata a Mazara. Ore 14 ha intervistato una sua amica, che la conosce da 11 anni. Per avere questo riscontro a noi sono bastati 20 minuti”

ha scritto il giornalista sulla sua pagina Facebook.

Il giornalista ha quindi spiegato che le foto che ritrarrebbero la presunta Denise Pipitone sono state inviate dalla Pm anche all’avvocato Frazzitta lo scorso mercoledì.

Aggredito un inviato di Ore 14

Sulla sua pagina social, il giornalista di ore 14 ha pubblicato un breve video in cui si vede uno degli inviati della sua trasmissione  aggredito verbalmente da un uomo, mentre fa delle riprese a Mazara del Vallo.

Milo Infante ha annunciato formale denuncia alle autorità.