La morte di Michele Merlo si poteva evitare? il padre: “Gli hanno detto che aveva placche alla gola”

Una tragedia senza fine, la famiglia chiede giustizia per la morte di Michele Merlo: ecco cosa è successo al pronto soccorso.

Domenico Merlo furioso per la tragedia che ha colpito suo figlio, il ragazzo è scomparso a causa di una leucemia fulminante, una morte che si poteva evitare?

Leggi anche: Le ultime parole di Michele Merlo prima di morire

La morte di Mike Bird

Una tragedia senza fine, l’artista conosciuto per aver partecipato ad Amici 16, si è spento stamattina all’età di 28 anni. 

Ti potrebbe interessare: Cosa è la leucemia fulminante che ha colpito Michele Merlo

Un dramma che ha scosso tutti e ha bloccato l’intero web, tantissimi personaggi famosi hanno circondato la famiglia con messaggi di solidarietà e affetto. 

Una morte terribile, i fan del cantante hanno pregato per un miracolo, ma nulla da fare, Mike Bird non ce l’ha fatta. 

Il padre del cantante, Domenico, aggiornava continuamente i fan sulle condizioni di suo figlio e aveva già parlato di “speranze ridotte al lumicino” in un’intervista rilasciata a Repubblica.

Un vero dramma, sul quale l’Ausl sta indagando per chiarire meglio la situazione. 

Michele Merlo, una morte che si poteva evitare?

Secondo le informazioni di Domenico Merlo, l’ex allievo di Amici di Maria De Filippi, si era recato all’ospedale di Vergato, comune in provincia di Bologna. 

A quanto pare le sue condizioni di salute sono state sottovalutate notevolmente, addirittura è stato dimesso frettolosamente. 

Il padre del giovane ha spiegato: 

“Intasava il pronto soccorso per due placche alla gola”.

Da queste dichiarazioni si può capire che la situazione doveva essere gestita diversamente in modo da poter salvare Michele. 

Il cantante è arrivato al pronto soccorso per una dolorosa emicrania che sopportava da giorni; sentiva male al collo e placche alla gola.

Secondo Domenico i medici non lo avrebbero visitato, dato che non si sono accorti che Michele aveva anche degli ematomi a causa della leucemia.

Tutto questo lo confermano dei messaggi che l’artista aveva inviato alla fidanzata dicendo: 

“Sono in******o, mi hanno detto che intaso il pronto soccorso per due placche in gola”. 

Un messaggio agghiacciante che fa venire i brividi, il padre del ragazzo ha raccontato a Repubblica: 

“Faceva sport, non beveva, non ha mai usato droghe, gli piaceva la bella vita, mangiare bene, le cose belle, ha girato l’Italia in lungo e in largo”.

Ma non è finita qui, perché l’ex allievo di Amici è stato dimesso con la febbre a 39. 

Una terapia iniziale totalmente sbagliata e gravissima, Domenico ha rivelato: 

“ Il primo soccorso è stato condizionato da un medico non proprio professionale che non può fare quel tipo di interventi. Non voglio puntare il dito contro nessuno. Mi interessa che certi errori non si debbano ripetere.”

Michele Merlo oggi non c’è più e una tragedia così drammatica probabilmente si poteva evitare.

Leggi anche –> Tommaso Zorzi, il duro sfogo dopo la morte di Michele Merlo: “Non riesco a farmene una ragione”