Ascoli, tragedia alle cascatelle di Castellano: 17enne si tuffa nel fiume e muore

Gli amici che erano con lui hanno immediatamente lanciato l’allarme, ma quando i vigili del fuoco sono riusciti a localizzarlo, non c’era più nulla da fare.

Foto da Wikipedia

Disposta l’autopsia sul corpo del ragazzo.

Tragedia alle Cascatelle di Castellano: 17enne muore annegato

Stava trascorrendo un tranquillo pomeriggio con i suoi amici, quando si è verificata la tragedia.

Un ragazzo di 17 anni, ospite della comunità per minori e minori stranieri non accompagnati ‘La Navicella’ di Villa Pigna, con sede ad Ascoli Piceno, è morto annegato nelle acque del torrente Castellano.

L’adolescente stava facendo dei tuffi con i suoi amici, quando improvvisamente non è più riemerso.

I coetanei hanno immediatamente lanciato l’allarme. Sul posto sono accorse diverse squadre dei vigili del fuoco.

Le ricerche del ragazzo sono andate avanti per ore, finché i pompieri non hanno trovato il suo corpo incastrato sotto un masso.

Leggi anche –> Miracolo nella Rsa, si risveglia dal coma dopo 14 mesi durante una videochiamata con il figlio

Disposta l’autopsia

Al momento, come riferisce anche Fanpage, è impossibile stabilire le cause esatte del decesso.

Il ragazzo potrebbe aver avuto un malore o potrebbe aver battuto la testa ed aver perso i sensi.

Sul corpo del ragazzo verrà disposto l’esame autoptico, per chiarire le cause della morte.

Sotto choc gli amici che erano con lui e che hanno cercato a lungo il suo corpo, temendo che fosse in difficoltà.