Dieta carnivora: quali i potenziali benefici e i lati negativi

La dieta carnivora consiste nell’assumere interamente carne e prodotti animali, questo vuol dire che si devono escludere tutti gli altri alimenti.

Molti sostengono che questo tipo di dieta sia di aiuto nella perdita di peso, nei problemi di umore e per la regolazione dello zucchero nel sangue, tra gli altri problemi di salute.

Tuttavia, la dieta carnivora è estremamente restrittiva e probabilmente malsana se viene seguita a lungo termine.

Cos’è la dieta carnivora?

Composta principalmente da prodotti animali come carne, pesce, uova, grassi animali e piccole quantità di latticini a basso contenuto di lattosio, la dieta carnivora è ricca di grassi e proteine e molto povera di carboidrati.

Come tale, esclude tutti gli altri alimenti, compresi frutta, verdura, legumi, cereali, noci e semi.

A causa della mancanza di prove solide, a conferma della validità della dieta carnivora è in gran parte considerata malsana e squilibrata. Questo perché va contro molti dei messaggi che parlano di una sana alimentazione che sentiamo comunemente accomunata al “mangiare più frutta e verdura”, “mangiare una dieta a base vegetale” e “limitare la carne rossa a una volta alla settimana”. Per questo la dieta non è raccomandata a lungo termine.

Come funziona la dieta carnivora?

La dieta funziona eliminando tutti gli alimenti di origine vegetale e mangiando solo carne, pesce, uova e piccole quantità di latticini a basso contenuto di lattosio.

Pollo, tacchino, maiale, agnello, manzo, carni organiche, pesce bianco e grasso, formaggio duro, burro e panna sono tutti ammessi.

I sostenitori di questa dieta incoraggiano i tagli grassi di carne per assicurare che il fabbisogno energetico giornaliero sia soddisfatto.

Quali i benefici per la salute

I seguaci della dieta possono sperimentare la perdita di peso a causa dell’alto contenuto di proteine e del basso contenuto di carboidrati. Questo è dovuto al fatto che le proteine ti fanno sentire “più pieno più a lungo”, il che può indurti a consumare meno calorie, portando così alla perdita di peso.

Detto questo, è importante ricordare che eliminare completamente i carboidrati non è necessario per la perdita di peso, come da raccomandazioni dei nutrizionisti.

Ridurre semplicemente i carboidrati raffinati come biscotti, dolci, zucchero, pasticcini e bevande gassate al contrario è benefico.

Ci sono diversi lati negativi in questa dieta, e nell’ eliminare completamente i carboidrati non è raccomandato o salutare.

I micronutrienti essenziali e gli antiossidanti che si trovano in frutta, verdura, cereali integrali e legumi mancano in questa dieta, il che può portare a carenze di nutrienti chiave.
C’è una significativa mancanza di fibre nella dieta carnivora. La fibra è una parte importante di una dieta sana, in quanto è essenziale per la funzione intestinale e per i movimenti intestinali sani.

Inoltre, non è equilibrata, e quindi non fornisce tutte le vitamine e i minerali di cui il nostro corpo ha bisogno per un funzionamento sano.