I 5 oli essenziali più versatili (e come usarli al meglio)

Le persone hanno usato oli essenziali per oltre 5.000 anni. Nella medicina antica, questi oli – che sono fatti dagli estratti distillati di fiori, foglie, corteccia, radici, resina e bucce di piante – erano usati nelle pratiche di aromaterapia per trattare molti disturbi e rinvigorire il corpo.

oli essenziali
oli essenziali

Dalla Cina all’India e dalla Grecia a Roma, molte culture antiche erano maestre degli oli essenziali.

Alla fine degli anni ’20, il chimico francese René-Maurice Gattefossé usò olio di lavanda per curare una bruciatura sulla mano, scoprendo così la scienza che supporta l’aromaterapia.

Ha – quindi – studiato le proprietà della lavanda per scoprire nuovi modi in cui potrebbe essere in grado di aiutare i soldati feriti durante la prima guerra mondiale.

Negli anni ’80, gli olii essenziali sono diventati un pilastro nella produzione di prodotti cosmetici naturali, spesso presenti in candele, lozioni e saponi.

Oggi, questi potenti oli sono usati da nutrizionisti, aromaterapeuti e molti altri per curare naturalmente il corpo.

Menta piperita

L’olio essenziale di menta piperita è uno degli olii essenziali più versatili al mondo.

Molte persone pensano alla menta piperita solo come un deodorante per l’alito, ma sapevi che può alleviare il mal di testa, migliorare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile e aumentare le prestazioni dell’esercizio fisico?

Il mentolo rinfrescante di questo famoso olio aiuta anche a ridurre il dolore e l’infiammazione e può persino proteggerti dal sole.

Per l’aromaterapia, metti da 5 a 10 gocce in un diffusore o posizionalo sotto il naso in un olio vettore come olio di cocco.

Per aggiungere un sottile sapore di menta (e tonnellate di benefici per la salute) alla tua dieta, aggiungi una o due gocce in un frullato o la tua ricetta preferita per il dessert.

Lavanda

Con abbondanti composti anti-infiammatori e antiossidanti, l’olio di lavanda è un rimedio naturale per migliorare il sonno e ridurre il disagio emotivo.

Può anche essere usato insieme all’olio di menta piperita per alleviare il mal di testa e migliorare l’aspetto della pelle.

Quando lo combini con altri oli come chiodi di garofano, cannella e tea tree, l’olio di lavanda può combattere i batteri sulla pelle, tra cui Candida albicans e Staph aureus, che possono causare infezioni batteriche e fungine.

L’olio di lavanda può anche favorire la guarigione delle ferite accelerando la formazione del tessuto di granulazione e aumentando la sintesi di collagene.

Sebbene la lavanda non sia consigliata per uso interno, puoi usarla per via topica o per aromaterapia.

Puoi usarlo nel diffusore per addormentarti, soprattutto se combinato con altri oli calmanti come il legno di cedro o l’incenso.

Per curare le labbra screpolate, unisci l’olio di lavanda con il burro di karitè e applica, oppure prova la mia saponetta di lavanda fatta in casa per un trattamento per tutto il corpo.

Incenso

Spesso definito il “re degli oli”, l’incenso o la Boswellia è uno degli olii essenziali più potenti e terapeuticamente utili del pianeta.

Il principale vantaggio è rafforzare il sistema immunitario stimolando la sua attività e uccidendo i germi che causano l’infezione.

L’olio di incenso potrebbe migliorare la memoria, aumentare la fertilità maschile, facilitare la digestione e aiutarti a dormire.

Tea Tree

Ben noto per i suoi benefici per la pelle, l’olio dell’albero del tè è un olio essenziale antinfiammatorio e antibatterico.

Come la lavanda, sembra essere in grado di migliorare la velocità di guarigione e prevenire le infezioni fungine topiche.

Combatte anche la resistenza agli antibiotici ed è un metodo per il trattamento naturale dei raffreddori.

L’olio dell’albero del tè non è raccomandato per uso interno, ma è un’ottima aggiunta a un trattamento fai da te per l’acne, una lozione per il corpo, siero per capelli e scrub ai piedi.

È anche ottimo da aggiungere al bucato e ai prodotti per la pulizia fatti in casa, poiché uccide batteri e funghi.

Limone

Il limone è uno degli olii essenziali più popolari e per buoni motivi. La sua fragranza agrumata stimola il corpo e la mente e migliora i problemi digestivi come la diarrea e la nausea.

Puoi anche combinarlo con olio dell’albero del tè per ridurre i sblocchi dell’acne e migliorare i problemi della pelle come vesciche e herpes labiale.

Inoltre, l’olio di limone sembra ridurre lo stress ossidativo, sostenere il raggiungimento di un peso sano e aiutarti a eliminare naturalmente i liquidi in eccesso che possono portare a malattie.