Coriandolo, sai che è ottimo per chi soffre di diabete? La verità!

Il coriandolo è una meravigliosa fonte di fibre alimentari, manganese, ferro e magnesio.

coriandolo
coriandolo

Le foglie di coriandolo sono ricche di vitamina C, vitamina K e proteine. Contengono anche piccole quantità di calcio, fosforo, potassio, tiamina, niacina e carotene.

Abbassa i livelli di colesterolo cattivo

I semi di coriandolo contengono acidi benefici come acido linoleico, acido oleico, acido palmitico, acido stearico e acido ascorbico (vitamina C).

Questi composti sono molto efficaci nel ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, secondo la rivista Environmental Biology.

Riducono anche il livello di deposizione di colesterolo LDL cattivo lungo le pareti interne delle arterie e delle vene, che può portare a gravi malattie cardiovascolari come infarti, aterosclerosi e ictus.

Ancora più importante, questa erba aiuta ad aumentare i livelli di colesterolo “buono” o HDL, che funge da linea preventiva di difesa contro una serie di condizioni pericolose.

2. Ottimo alimento per l’apparato digerente

Il coriandolo favorisce le funzioni epatiche e i movimenti intestinali.

Grazie al ricco aroma dei suoi oli essenziali, il coriandolo aiuta nella corretta secrezione di enzimi e succhi digestivi nello stomaco; quindi, questo stimola la digestione e il movimento peristaltico.

Oltre al piacevole aroma di coriandolo, ha alcune qualità stimolanti, derivate dai suoi minerali. Inoltre, i neurotrasmettitori vengono stimolati quando viene ingerito.

3. Il coriandolo è ottimo per i pazienti diabetici

Può stimolare la secrezione di insulina e abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Uno studio pubblicato sulla rivista Food Chemistry, a causa dell’effetto stimolante del coriandolo sulle ghiandole endocrine, la secrezione di insulina viene aumentata dal pancreas che successivamente aumenta il livello di insulina nel sangue.

Questo regola la corretta assimilazione e assorbimento dello zucchero e le conseguenti cadute nel livello di zucchero nel sangue.

Questa proprietà è estremamente utile per i pazienti che soffrono di diabete e altre condizioni correlate.

Può aiutare a ridurre le possibilità di picchi glicemici nel sangue e di garantire anche altre normali funzioni metaboliche.

Regola la pressione sanguigna

La ricerca del Journal of Ethnopharmacology suggerisce che il coriandolo aiuta positivamente a ridurre la pressione sanguigna.

Migliorando l’interazione di ioni calcio e acetilcolina, un neurotrasmettitore nel sistema nervoso periferico e centrale, rilassa la tensione dei vasi sanguigni, riducendo così le possibilità di una serie di condizioni cardiovascolari, inclusi infarti e ictus.

Tratta le ulcere

Gli estratti orali di coriandolo e l’olio essenziale hanno mostrato potenziale nel trattamento dell’infiammazione del colon.

Questo studio del 2016 ha mostrato un raggio di speranza per ulteriori ricerche future.

Migliora la salute delle ossa

Come ricca fonte di calcio, è di grande valore per le persone che vogliono proteggere le loro ossa.

Il calcio e altri minerali essenziali trovati nel coriandolo possono aiutare a essere componenti integranti della ricrescita e della durata ossea, oltre a proteggere dall’osteoporosi.

L’aggiunta di una piccola quantità di coriandolo alla dieta può aiutare a mantenere le ossa sane e forti per gli anni a venire.

Cura degli occhi

Il coriandolo è ricco di antiossidanti e minerali, che possono essere utili per prevenire disturbi della vista, degenerazione maculare e ridurre la tensione e lo stress degli occhi.

C’è anche beta-carotene nelle foglie, che impedisce una serie di altre malattie che colpiscono l’occhio e possono persino invertire gli effetti del degrado della vista nei pazienti anziani.

Il coriandolo è un ottimo disinfettante con e ha proprietà antimicrobiche che possono essere protettive contro le malattie contagiose come la congiuntivite.

L’olio di coriandolo è ampiamente utilizzato nella preparazione di numerosi prodotti per la cura degli occhi.