Perché ti svegli di notte sempre alla stessa ora? La causa è nei tuoi organi interni

Non riesci ad avere un sonno regolare, ti svegli di notte sempre alla stessa ora? Per più notti di seguito? Ecco perchè succede.

svegliarsi la notte alla stessa ora

Ti svegli spesso durante il cuore della notte e sempre alla stessa ora? Ti accade per più notti di seguito e vuoi sapere perché?

La risposta è nel ciclo circadiano! Di seguito ti aiutiamo a capire come funziona.

La medicina cinese afferma che nelle persone affette da disturbi del sonno dimora un forte squilibrio tra Yin e Yang a causa dell’interruzione del flusso energetico che queste due forze contrapposte instaurano nel nostro organismo.

L’energia che pervade il nostro corpo, secondo la medicina cinese, si chiama Qi (o Ki) e lo scorrere di questo flusso energetico dentro di noi traccia un percorso ciclico preciso chiamato Ciclo Circadiano.

Cos’è il Ciclo Circadiano?

Il ciclo circadiano è ilpercorso che il Qi fa nelle 24 ore giornaliere attraversando i canali chiamati Meridiani, per questo è chiamato anche “orologio dei meridiani”.

Ad ogni meridiano del ciclo circadiano sono collegate 2 ore contigue della giornata perciò otterremo 12 orari legati a 12 meridiani.
Ad ogni fascia oraria corrispondono degli organi durante la quale si rigenerano e ricaricano raggiungendo quindi la massima carica energetica.

ciclo circadiano

Nel ciclo circadiano regna l’armonia: se tutti gli organi sono in armonia e ben ricaricati anche l’intero organismo funziona al meglio. Se c’è disarmonia l’organo non si ricarica, va in blocco e si presentano una serie di sintomi.

Se un organo si dimostra bloccato o danneggiato manifesterà probabilmente sintomi e disfunzioni proprio nell’orario della sua massima potenza energetica: la linfa energetica del Qi non potrà scorrere libera e verrà bloccata alimentando la disfunzione (ad esempio sentiamo dolore oppure ci svegliano improvvisamente).

Perché mi sveglio sempre alla stessa ora di notte?

Durante la notte il percorso energetico del Qi si indirizza verso l’interno del nostro corpo per ricaricare gli organi e restituirgli la linfa energetica.

Se il sonno viene spesso interrotto e sempre alla stessa ora che cosa significa?

La motivazione è uno squilibrio nel sistema degli organi: il Qi non riesce ad attraversarli, viene bloccato e per questo motivo il sonno si interrompe mostrando spesso anche dei sintomi correlati.

Le motivazioni di disarmonia possono essere di natura fisica tanto quanto emotiva.

Vediamo nelle fasce orarie notturne 21:00 – 9:00 quali organi sono interessati e con quali sintomi.

21:00 – 23:00 TRIPLICE RISCALDATORE

In questa fascia oraria è in azione il meridiano Triplice Riscaldatore individuato dalla medicina cinese nel percorso endocrino-linfatico che parte dalla testa e termina nella punta delle dita.

Se avete problemi di salute legati al funzionamento della tiroide, del sistema endocrino o immunitario probabilmente fate fatica ad addormentarvi anche se siete molto stanchi e assonnati.

Potreste essere anche solo eccessivamente stressati e quindi faticare ad addormentarvi, provate a praticare dello yoga meditativo e rilassante per conciliare il sonno e allontanare lo stress!

23:00 – 1:00 CISTIFELLEA

Alle 23 inizia la fase depurativa del nostro organismo e il primo organo ad entrare in azione è la cistifellea.

La cistifellea è responsabile di regolare i grassi nel corpo tramite la produzione di bile: se ti svegli in questo orario forse stai conducendo un’alimentazione troppo piena di grassi e potresti soffrire di calcoli biliari se hai dei disturbi fisici molto forti!

1:00 – 3:00 FEGATO

Continua la disintossicazione grazie al fegato che elimina le tossine dall’organismo.

Se vi svegliate in questa fascia oraria probabilmente avete una quantità eccessiva di tossine da espellere e il fegato in sovraccarico vi sveglia.

Per aiutare quest’organo ad espletare al meglio la sua funzione dovete condurre una vita più attiva durante il giorno, bevete più acqua e riducete l’assunzione di alchool e caffeina.

Emotivamente svegliarsi in questa fascia oraria può denotare un forte stress, un accumulo di tensioni negative che ristagnano: rabbia, disappunto, stress, senso di colpa, situazioni emotive che bisogna risolvere per riottenere un sonno tranquillo.

3:00 – 5:00 POLMONI

Questa è la fascia oraria di massima energia per il sistema respiratorio: i polmoni, ossigenando tutto il corpo contribuiscono a spargere l’energia.

Se vi svegliate in questa fascia oraria con dei sintomi quali tosse e starnuti potreste avere un eccesso di muco che ostruisce le vie polmonari, bronchiali o nasali.

5:00 – 7:00 INTESTINO CRASSO

Si dimostra essere l’orario più favorevole per espletare le naturali funzioni di evacuazione: l’intestino crasso è responsabile di eliminare i rifiuti dal nostro organismo.

Se permane un disequilibrio in questo organo potreste mostrare sintomi come stipsi, diarrea, gonfiore addominale e costipazione.

Per alleviare i sintomi e favorire il corretto funzionamento di questo organo è bene condurre una vita attiva, rimanere idratati ed avere sane abitudini alimentari.

Emotivamente svegliarsi in quest’orario indica che avete bisogno di lasciar andare il “male” che c’è nella vostra vita perché vi appesantisce, vi riempie fino a farvi scoppiare per l’appunto, svegliandovi!

7: 00 – 9:00 STOMACO

Lo stomaco e tutte le funzioni digestive si attivano in questa fascia oraria che coincide solitamente con il risveglio e il momento della colazione. Orario perfetto per iniziare la giornata con il pieno di energie!

Avete mal di pancia, nausea e non vi sentite ricaricati pronti ad iniziare la vostra giornata con una bella colazione come al solito?

Cercate di modificare la vostra alimentazione giornaliera per favorire un corretto funzionamento dell’apparato digestivo! Non eccedete in alcolici caffeina e dolciumi, non andate a letto con lo stomaco troppo pieno ma nemmeno troppo vuoto!