Pulizie con il vapore: consigli per una casa igienizzata

Igienizzare e profumare la vostra casa nel modo giusto con il vapore: consigli ed errori da evitare

pulire con il vapore

Rispettando le indicazioni sulla quarantena è importante mantenere la casa sempre igienizzata e pulita per proteggere la vostra salute e quella della vostra famiglia.

Possiamo anche fare a meno di utilizzare prodotti industriali a base di sostanze chimiche per le pulizie casalinghe , riscopriamo un antico e valido metodo: il vapore!

Usare il vapore per la pulizia della casa ed eliminare gli agenti patogeni é possibile e facilissimo, ecco consigli ed errori da evitare!

Non usare agenti chimici per pulire la casa é un metodo ecologico, economico e sicuro infatti in commercio troverete tanti elettrodomestici per la pulizia a vapore tra cui scegliere!

Non tutte le superfici e i materiali possono essere trattate con il vapore perciò é bene informarsi prima di iniziare ad usare questo metodo di pulizia.

Vediamo insieme come e perché usare il vapore per la pulizia della casa per renderla più igienizzata, vi daremo alcuni utili consigli per non commettere errori.

Perchè usare il vapore? Utilità e Vantaggi

Il vapore é il vostro miglior alleato nella lotta contro lo sporco ostinato e gli agenti patogeni: le superfici, gli oggetti e i tessuti saranno igienizzati e puliti solo grazie all’acqua portata a temperatura di ebollizione (100°) .

Pulire il pavimento sarà molto facile e veloce ma dovrete prima aspirare o spazzare lo sporco residuo e poi vaporizzare cosicché lo sporco e i germi siano disintegrati.

Per profumare l’ambiente senza usare i deo-spray é consigliato versare qualche goccia di olio essenziale nell’acqua da utilizzare e l’ambiente sarà pervaso dalla profumazione scelta!

Tra gli straordinari vantaggi che ottenete pulendo la casa con il vapore abbiamo:

  • igienizzare le superfici eliminando germi e batteri
  • avere la casa fresca e pulita in modo ecologico ed economico
  • detergere lo sporco senza agenti corrosivi
  • sanificare anche divani, tappeti e materassi
  • eliminare il calcare dai sanitari ed igienizzarli

Quali superfici vaporizzare? Consigli ed Errori da evitare

Potete vaporizzare molte superfici tra cui il cotto e la ceramica che si prestano facilmente a questo metodo di pulizia.

Gli specchi, i giocattoli dei bambini, box doccia e piastrelle, le apparecchiature mediche (aereosol), tende e tappeti saranno facilmente vaporizzabili.

Il legno e le superfici verniciate o cerate non vanno vaporizzate perché si rovinerebbero per l’eccesso di calore.

Per il parquet e la moquette é utile consultare prima la ditta produttrice per assicurarsi di non rovinarli.

Anche i vetri delle finestre sono adatti alla pulizia con il vapore ma dovete fare attenzione : se la temperatura del vetro é troppo fredda (es. in inverno) allora lo shock termico potrebbe provocare la rottura del vetro quindi meglio evitare durante l’inverno.

Frigorifero e il freezer possono essere puliti col vapore solo dopo averli spenti e svuotati per non creare shock termico.

Fondamentale per non rovinare l’attrezzo e vanificare la pulizia é vuotare il filtro del generatore di vapore dopo ogni utilizzo.

Non aggiungete mai additivi chimici all’acqua che userete per vaporizzare, il funzionamento del macchinario potrebbe compromettersi definitivamente.