Ricetta Pasta frolla fatta in casa: il segreto del “pasticcere” per renderla friabile

I trucchi per preparare una pasta frolla perfetta, per una crostata friabile e gustosa.

pasta frolla

Nelle giornate trascorse a casa con la famiglia, come in questo periodo, abbiamo tutto il tempo per rispolverare i ricettari delle nonne e riscoprire le tradizionali ricette dei dolci da forno.

Cosa c’è di meglio che divertirsi ai fornelli preparando una pasta frolla per una crostata friabile e deliziosa?

La ricetta della pasta frolla che renderà la nostra crostata friabile prevede pochi ingredienti semplici e genuini, ma a seconda delle proporzioni impiegate l’impasto risulterà più o meno fragrante.

Ci sono infinite varianti della ricetta base della pasta frolla, ogni nonna che si rispetti custodisce il suo personale segreto per sfornare crostate deliziose.

Pasta frolla: i trucchi per prepararla più friabile

Non è necessario essere degli esperti pasticceri per preparare una pasta frolla semplice e friabile.

Useremo solo 5 ingredienti:

  1. zucchero
  2. uova
  3. lievito
  4. farina
  5. burro

Il nome “frolla” sta proprio ad indicare la consistenza che avrà l’impasto una volta cotto: sarà friabile e allo stesso tempo fragrante.

Tradizione vuole che siano il burro e i tuorli gli ingredienti che conferiscono maggiore friabilità: più burro e tuorli usiamo e più otterremo un impasto morbido e friabile.

Lo zucchero e l’albume hanno il compito di rendere l’impasto croccante, perciò più abbondiamo e più la crostata scrocchierà ad ogni morso!

Tempo di lavorazione dell’impasto

L’accortezza più importante quando si prepara una pasta frolla per una crostata che sia friabile, è il tempo di lavorazione dell’impasto: non bisogna impastare a mano per troppo tempo perché il calore delle mani surriscalderà l’impasto e questo risulterà difficile da stendere, “impazzirà”.

Se non si dispone di un robot da cucina per impastare, è utile usare un trucchetto per lavorare la frolla:

lavarsi le mani per qualche minuto con acqua fredda prima di impastare, ed amalgamare velocemente gli ingredienti con i polpastrelli anziché col palmo delle mani.

Ricetta della pasta frolla: ingredienti

Per la preparazione di una frolla e quindi di una crostata fragrante, avremo bisogno di pochi ingredienti genuini e facilmente reperibili.

Ingredienti

  • 250g Farina 00 setacciata
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100g zucchero bianco
  • 1 tuorlo e 1 uovo intero
  • 130g burro ammorbidito
  • scorza di 1 limone grattugiato

Procedimento

Se impastate a mano senza l’aiuto di una planetaria, create sulla spianatoia o in una terrina una fontanella con la farina e il lievito.

Al centro della fontanella mettete: il burro ammorbidito (ma ancora freddo), lo zucchero, la scorza del limone e le uova.

Aiutatevi con le dita ad amalgamare il composto pizzicando con i polpastrelli e velocemente dategli la forma di un panetto liscio ed omogeneo, senza grumi al tatto.

L’impasto base della frolla è ora pronto!

Vediamo ora insieme la ricetta di una crostata da preparare con il panetto di frolla appena fatto.

Ricetta crostata di ricotta e marmellata di fragole

Utilizzando la pasta frolla appena impastata possiamo preparare una deliziosa crostata farcita di ricotta e marmellata di fragole.

Ingredienti

  • pasta frolla
  • 300g ricotta
  • 1 uovo
  • 80g miele
  • 50g zucchero di canna
  • 250g marmellata di fragole
  • farina q.b.

Procedimento

  1. Preriscaldate il forno statico a 180°-190° e foderate una tortiera apribile ai lati con della carta forno;
  2. preparate il ripieno mescolando in una ciotola il miele, l’uovo, lo zucchero e la ricotta fino ad ottenere una crema liscia senza grumi
  3. infarinate il piano di lavoro e stendete la pasta frolla con il matterello fino ad ottenere un disco dello spessore di circa 1 cm
  4. adagiatelo nello stampo e bucherellate con una forchetta la base di pasta frolla, versate il ripieno livellando la superficie con il dorso di un cucchiaio e infine stendete la marmellata.

Infornate la crostata e cuocetela per 60 minuti. Trascorsa un’ora, se supera la prova stecchino allora sarà cotta.

Sfornate la crostata a cottura ultimata, lasciatela raffreddare a temperatura ambiente e infine estraetela dalla teglia riponendola in frigo per minimo 4 ore prima di servirla.

Si consiglia di conservare la  crostata in frigorifero per massimo 2 giorni e di servirla accompagnata da un delizioso tea aromatico o un buon caffè espresso!

Buona degustazione!