Quali sono le piante per purificare l’aria in un appartamento?

Esistono delle piante che sono in grado di purificare l’aria della nostra casa. Possono aiutarci contro l’inquinamento, per avere un ambiente più salubre.

piante per purificare

Esistono in commercio moltissime piante in grado di purificare l’aria. Possono assorbire l’inquinamento, eliminare le tossine nocive, aiutandoci ad avere un ambiente più salubre in casa nostra e preserveremo la nostra salute. Spesso non ci rendiamo conto, ma viviamo in ambienti che possono essere molto più inquinati di quelli esterni.

Molte sono le sostanze chimiche molto pericolose: benzene, xylene, formaldeide, ammoniaca, tricloroetilene, alcol metilico, acetone, ammoniaca, e residui di detersivi…possono portare ad emicranie, nausea, allergie, problemi di concentrazione, affaticamento, cancro nei casi più gravi. Questi danni sono noti dagli anni ’80, quando la NASA ha studiato alcune piante per offrire agli astronauti un ambiente migliore.

Alcuni allergologi, consigliano di tenerne una ogni 9 metri quadri, tenendo presente che alcune sono tossiche per gli animali domestici. Possiamo leggere in uno studio recente, pubblicato sul Lancet Respiratory Medicine, che questo genere d’inquinamento causa annualmente tra i 3,5 ed i 4 milioni e quindi quali sono le piante per purificare l’aria?

Le piante da appartamento che purificano l’aria

I benefici che apportano queste piante sono stati provati in modo scientifico. Tutte sono accomunate da alcune cure che dobbiamo riservar loro. Esse funzionano soltanto se teniamo pulite le foglie, eliminando ogni residuo o depositi di sostanze nocive. Dobbiamo sempre pulire o lavare le foglie, servendoci anche di un panno o di cotone idrofilo che possiamo inumidire con acqua e aceto. Questa soluzione ci permette di detergere al meglio le foglie. Devono essere innaffiate in base alla temperatura, alla stagione, avendo cura di non far inaridire il terreno.

Chamaedorea o Palma di bambù

Questa pianta è originaria del Messico. Ha un fogliame tipo ventaglio, che cresce molto bene all’ombra e in modo lento. Essa è in grado di assorbire benzene, formaldeide e tricloroetilene.

Crisantemo

Pianta simbolo del Giappone è un fiore molto grande dai moltissimi fiori vivaci. Ha bisogno di luce ed è anch’esso in grado di assorbire il benzene.

Dracena a bordi rossi

Questa è una pianta sempreverde che si sviluppa in altezza. Le sue foglie hanno un bordo rosso ed è in grado d’assorbire xylene, la formaldeide e il tricloroetilene. Alcune delle 150 specie sono chiamate comunemente il tronchetto della felicità. Tutte comunque a primavera offrono un profumo piacevole.

Edera comune

Ha bisogno di pochissime cure ed è in grado di crescere anche in ombra. Non è tossica per i nostri animali ed è perfetta per assorbire la formaldeide.

Felce di Boston

La Felce è un serpeverde con un fogliame verde intenso. Ha bisogno di luce soffusa, umidità, motivo per cui dobbiamo spruzzarla spesso. Assorbe i vapori rilasciati da solventi e pitture.

Ficus benjamin

Questa pianta sempreverde molto longeva, ha bisogno di un’innaffiatura regolare, temperature mai al di sotto dei 10 gradi. Elimina il fumo di sigaretta, formaldeide, benzene e tricloroetilene. Deve essere vaporizzata ed annaffiata regolarmente, esposta al sole, tenendola compatta, con potature regolari.

Gerbera

La gerbera è una pianta da fiore molto carina che ha bisogno di molta luce. Essa è in grado di eliminare le tracce di trielina, ed altre sostanze chimiche, usate per lo più nei lavaggi a secco.

Sanseveria

Nota come lingua di suocera, ha foglie lunghe, spesse e appuntite. Non ha bisogno di molta luce ed è in grado di depurare l’aria dai residui di formaldeide.

Spatifillo

Una pianta che predilige la penombra. Ha bisogno d’innaffiature regolari per offrirvi fiori bianchi. È in grado d’assorbire i VOC cioè composti organici volatili.

Filodendro

Si tratta di un rampicante che deve essere sostenuto e le cui radici devono essere coperte di muschio, che offre l’umidità e le sostanze minerali di cui ha bisogno per sopravvivere. Essa è in grado di assorbile la formaldeide. Si tratta di una pianta tropicale per cui non può vivere a temperature troppo base.