Milleproroghe 2020, il Senato approva: in cosa consiste la nuova legge

Il decreto Milleproroghe è stato approvato dal Senato con 154 sì, 96 no e nessun astenuto. Vediamo cosa prevede.

milleproroghe

Il testo del decreto milleproroghe era già stato approvato alla camera.

Cos’è

Il milleproroghe è un decreto che prevede la proroga dei termini legislativi che erano scaduti il 31 dicembre dell’anno scorso. Al suo interno, sono contenute disposizioni a carattere sostanziale, altre urgenti, relative a materie finanziarie, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, della magistratura e tanto altro.

Alcune novità

Tra le varie materie trattate dal decreto milleproroghe, spicca il fatto che, per i negozi, è saltata la cedolare secca per i negozi. Quest’ultima, sarà confermata soltanto nel caso in cui ci siano dei comuni colpiti da calamità, pari al 10%. A saltare anche la moratoria per l’obbligo di tracciabilità dei pagamenti per ottenere le detrazioni, la cui entrata in vigore dovrebbe essere il 1 aprile. Sarà dato più tempo ai cittadini per adeguarsi. L’obbligo dell’uso della piattaforma PagoPa sarà obbligatorio solo da luglio 2020.

Un’altra novità prevista dal decreto, fa sì che i medici possano lavorare anche dopo i 40 anni di lavoro, purché non superino i 70 anni. Inoltre, i monopattini elettrici potranno essere utilizzati soltanto con il casco dai ragazzi dai 14 anni in su. Gli incentivi alle auto ecologiche vengono abbassati. Verrà esteso l’assegno fino al 2022 per i grandi invalidi di guerra. Il bonus verde potrà essere usato fino al 31 dicembre 2020. Le norme sulla class action slitteranno ad ottobre ma erano previste per aprile. Una class action che si rivolge ad imprese e gestori di servizi di pubblica utilità.