Francesco Sarcina, chi sono i due figli dell’ex marito di Clizia Incorvaia?

Chi è Francesco Sarcina, il celebre cantante de Le Vibrazioni, ex marito dell’attuale concorrente del Grande Fratello Vip 4, Clizia Incorvaia, e padre di Tobia e Nina

Francesco Sarcina

Scopriamo tutti i segreti di Francesco Sarcina, dalla passione per la musica fino alla formazione de Le Vibrazioni, dalle esperienze in tv fino alla sua vita privata.

Chi è Francesco Sarcina?

Nasce a Milano il 30 ottobre del 1976 sotto il segno zodiacale dello Scorpione. Si appassiona di musica e suona la chitarra sin da piccolo e in varie cover-band della città, fino a quando nel 1993 non incontra il batterista Alessandro Deidda.

Nel 1999 nascono Le Vibrazioni assieme a Stefano Verderi e a Marco Castellani. Diventano famosi nel panorama musicale italiano grazie al brano intitolato Dedicato a te.

Nel 2012 Sarcina esordisce come solista, partecipa al Festival di Sanremo e arriva al decimo posto con il brano Nel tuo sorriso. Nel 2014 esce il suo primo album “Io”.

Nel 2014 diventa uno dei professori di canto nel talent show di Amici di Maria De Filippi. La sua avventura televisiva continua quando, in coppia con Clizia Incorvaia, partecipa all’adventure game condotto da Costantino Della Gherardesca, Pechino Express – Le civiltà perdute.

Nel 2018 Le Vibrazioni partecipano al Festival di Sanremo con il brano “Così sbagliato”, arrivando undicesimi. Nel 2020 tornano al Festival con la canzone “Dov’è”.

Chi sono i figli di frontman delle Vibrazioni?

Nel 2015 Sarcina sposa Clizia Incorvaia, attuale concorrente del Grande Fratello Vip 4.

La coppia si è conosciuta nel locale del cantante, quando la donna era ancora fidanzata. Dopo aver iniziato a uscire insieme, vanno a convivere dopo soli 4 mesi. Dall’unione tra i due nasce la piccola Nina. Sarcina ha anche un figlio dal primo matrimonio, Tobia.

Nel 2019 la coppia si separa e i due vengono messi al centro dell’occhio mediatico per via del presunto tradimento della donna con l’attore, amico e testimone di nozze Riccardo Scamarcio.