Unione Europea, Von der Leyen: “Credo nella nostra tecnologia sovranista”

Ursula Von der Leyen ha presentato la sua strategia digitale che guarda al futuro. Una strategia che si fonda sulla tecnologia come forza benevola per l’Unione Europea.

von der leyen

La presidente della Commissione Europea Von der Leyen ha affermato che l’Ue è sovrana dal punto di vista tecnologico.

Una strategia digitale per il futuro dell’UE

Ursula Von der Leyen nel giorno in cui lʼesecutivo comunitario, ha presentato la sua strategia digitale per il futuro. Una strategia in cui si da piena fiducia nella tecnologia intesa come una forza per il bene. Come si legge sul suo profilo Twitter, la presidente si è detta ottimista nei confronti della tecnologia:

“L’Unione europea deve essere capace di fare le sue scelte, basate sui propri valori, rispettando le proprie regole. Questo è quello che chiamo un’Europa tecnologicamente sovrana”.

Non a caso, la Commissione Europea è al lavoro, in queste ore, per presentare una strategia digitale che guarda al futuro. Un futuro che, secondo la presidente, vedrà l’Europa sovrana dal punto di vista tecnologico. Una convinzione, quella della Von der Leyen che viene dalla sua esperienza di studente di medicina.

Una tecnologia che protegge i cittadini

La tecnologia, di cui l’Europa è sovrana, secondo la presidente deve essere in grado di proteggere i cittadini ma anche responsabilizzarli e lo stesso deve fare con le imprese e l’intera società. Un Europa, quella che ha in mente la Von der Leyen, che è in grado di fare le sue scelte sulla base di valori e regole. Il tutto in vista di un ottimismo tecnologico.

Nella sua visione, non ci potrà essere intelligenza artificiale senza delle norme obbligatorie. Dato l’elevato rischio dei sistemi di A.I. (ad esempio, il riconoscimento facciale), le norme comunitarie dovranno rispettare la trasparenza, la tracciabilità ed essere garanti del controllo umano. E’ quanto si evince dal White Paper che ha presentato a Bruxelles in materia di intelligenza artificiale.