Colazione dolce vs quella salata: qual è la scelta migliore?

La colazione è, per molti versi, uno dei pasti più importanti della giornata. Quale scegliere, quella dolce o la salata?

colazione dolce e salata
colazione dolce e salata

La colazione deve essere consumata prima delle 11 circa per evitare di penetrare nel territorio del brunch.

Deve prepararci alla giornata, per un eventuale allenamento e per lavorare e spesso comprende una bevanda calda o caffè.

Ci sono anche alcuni prodotti alimentari che per nessuna ragione logica sembrano – almeno nella cultura occidentale – essere universalmente considerati appropriati per l’ora di colazione: tra questi, gli alimenti salati.

Nella nostra cultura, infatti, siamo abituati a mangiare croissant, merendine, dolci e bevande calde come latte e caffè, ma nelle altre culture, come quella americana, si mangiano uova e pancetta, ad esempio.

Colazione dolce vs salata: qual è la migliore?

In verità, non c’è una peggiore e l’altra migliore. Entrambe sono valide.

Per coloro che sono più appassionati di dolci e dessert, è impossibile rinunciare al lato dolce del mattino, mentre coloro che si svegliano desiderando una delizia salata non possono iniziare la giornata con i pancake imbevuti di sciroppo.

In questo dilemma dolce contro salato, ognuno di noi – dunque – ha la propria preferenza.

Parte di questo è culturale: in America la colazione tende ad essere (almeno in parte) dolce.

Ciò può essere ricondotto alla proliferazione di cereali in scatola per i bambini, che fanno colazione proprio con questi alimenti.

Per alcuni, la routine della colazione prevede, al di là dei cereali, alternative salutari come i muesli, ma l’elemento dolce è rimasto presente nella maggior parte delle opzioni, nonostante ci sia un pezzo di salato tra i prodotti da mangiare al mattino.

La colazione in Asia

In molti paesi asiatici, la colazione non è particolarmente differenziata dagli altri pasti e le ciotole di brodi di pasta salata sono comuni al mattino, ma anche in paesi come la Corea o il Giappone, i supermercati hanno corridoi pieni di scatole di cereali dolci.

Anche in Europa si spinge i ragazzi ad optare per colazioni dolci al mattino, ma di solito gravitano verso pasticcini o toast conditi con diversi tipi di conserve dolci.

La colazione si sceglie in base alla cena?

Ma forse il motivo più importante per cui si sceglie il dolce o salato al mattino potrebbe dipende da quello che hai mangiato a cena.

Facciamo colazione al mattino per dare il via al nostro metabolismo ed evitare morsi della fame durante il giorno.

Quando mangi qualcosa di pesante in carboidrati raffinati, i tuoi livelli di zucchero aumenteranno e poi si abbasseranno, il che significa che il tuo corpo richiederà qualcosa di dolce per bilanciarlo.

Se hai mangiato una ciotola di pasta fumante poco prima di andare a letto, hai molte più probabilità di svegliarti bramando un pain au chocolat.

Perché desideriamo cibi salati?

Il motivo principale della brama di cibi salati è la mancanza di sodio, che di solito è causata dalla disidratazione.

Se tendi a bere vino o birra con la tua cena invece dell’acqua, o se tendi a fare esercizio fisico e a non reidratarti correttamente la sera, potresti svegliarti desiderando  cibo più salato, quando in realtà ciò di cui hai bisogno è un grande bicchiere d’acqua.

Quindi quale tipo di colazione è più vantaggioso rispetto a un altro? Nessuno dei due.

Vuoi assicurarti di assumere proteine ​​al mattino? Puoi orientarti verso opzioni salate (uova, carne, legumi) o dolci (yogurt greco, avena, noci).

Se, invece, vuoi evitare una mattinata ricca di carboidrati, allora toast o cereali potrebbero essere l’opzione più semplice anche per assicurarti di mangiare grassi e zuccheri sani, piuttosto che quelli elaborati.

Fintanto che ti attieni alle regole, non importa se il sapore principale è più dolce o salato, quindi vai avanti e goditi una sana colazione a tua scelta.