Carnevale 2020, tutti i dolci della tradizione da Nord a Sud Italia

Carnevale è dietro l’angolo e con esso tutti i dolci tipici della tradizione che, in Italia, variano da Regione a Regione. Tu quali conosci?

carnevale dolci

Le tradizioni culinarie legate al carnevale sono tante, dolci e salate. Vediamone qualcuna super dolce.

Il Carnevale italiano dei dolci

Il giorno di Carnevale quest’anno cadrà martedì 25 febbraio ma, sulle tavole italiane, già iniziano a comparire i dolci della tradizione. In cima alla classifica troviamo sicuramente le Chiacchiere (al Centro Sud), un dolce fritto realizzato con farina, zucchero, burro e uova, incredibilmente friabili. Che si vogliano chiamare Frappe (nel Lazio), Bugie (in Liguria) o Crostoli (in Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia) portano con se una spiccata vena di allegria sulla tavola. Le varianti light le vogliono cotte al forno.

Al secondo posto, per notorietà, spiccano le Castagnole che si preparano indifferentemente da Nord a Sud anche se hanno avuto la loro nascita al Settentrione. Anche questo dolce è fritto ma al suo interno contiene della crema di castagne o al cioccolato.

Torte e altre delizie

Nel napoletano e, nella Campania in generale si prepara il Migliaccio. Si tratta di una torta di semolino con uova e ricotta particolarmente consumata in questo periodo. A renderla dolce, una spolverata di zucchero sulla superficie.

In Abruzzo, preparatevi a gustare i Bocconotti dei dolci ripieni di cioccolato e mandorle insieme al mosto cotto. In Calabria troverete la Pignolata un dolce molto simile agli struffoli, fritti nello strutto e ricoperti di miele.

In Molise si preparano le Scorpelle, dolci dalla forma rotondi, fritti, che ricordano le zeppole. Le Cattas si preparano in Sardegna e ricordano le ciambelle fritte. In Piemonte si preparano i Friciò, frittelle con mele ed uvetta.

Buon appetito!