Scozia, la verità sul misterioso scheletro emerso in spiaggia dopo la tempesta Ciara

Dopo la tempesta Ciara in Scozia, è riemerso un misterioso scheletro. Le foto sono diventate virali e c’è chi scherzando parla di Nessie il mostro di Loch Ness.

Misterioso scheletro

In Scozia la tempesta Ciara non ha solo portato a danni, ha fatto riemergere sulle sue coste un misterioso scheletro. Le ossa sono riapparse grazie alle violente mareggiate e sono state adagiate sul lido di Aberdeen.

Le foto postate da chi le ha ritrovate sono diventate virali, e qualche utente scherzando ha detto che forse è il leggendario Nessie, il mostro di Loch Ness.

Il ritrovamento particolare

Uno dei commenti più carino sotto il post è stato:

“È lo scheletro del mostro di Loch Ness”

La spiaggia di Aberdeen si trova a circa 200 chilometri lago Ness. Possiamo davvero pensare che si il leggendario mostro? A chiedere notizie è proprio il sito di informazioni locali Fubar News attraverso il suo post di facebook.

I commenti sono migliaia e arrivano da tutto il mondo. Il lungo scheletro a serpentina con sporgenze a forma di corno nella parte anteriore ha scatenato le messe. Sotto il post si è aperto un enorme dibattito molto interessante, per poter capire di quale animale si tratti. Secondo la maggior parte i resti ritrovati potrebbero essere di una balena o di un’orca, mentre secondo altri potrebbe essere uno squalo volpe. Troviamo degli esemplari nelle acque britanniche durante l’estate.

I biologi marini che hanno visto le foto, non riescono ad identificare i resti del misterioso scheletro ammettendo la difficoltà nel farlo. Secondo quanto detto da David Lusseau dell’Università di Aberdeen al giornale Daily Mail:

“Sfortunatamente, basandoci su una sola foto, possiamo solo dire che si tratta di una balena di qualche tipo. Abbiamo bisogno di immagini da altre angolazioni per dire qualcosa con certezza.”