Canone RAI, chi può richiedere l’esenzione entro il 31 gennaio 2020?

Esenzione Canone RAI 2020: ecco come fare e chi può richiederla

Manca poco per presentare l’istanza per richiedere l’esonero Canone RAI 2020: c’è tempo fino al 31 gennaio.

Oltre a chi non possiede apparecchi televisivi, l’esenzione dal pagamento può essere richiesta dagli anziani con più di 75 anni di età con reddito annuo non eccedente a 8.000 euro (compresi redditi di familiari conviventi).

Si tratta di una nuova soglia reddituale dato che precedentemente era pari a 6.713,98 euro.

Inoltre, sono esonerati dal pagamento anche gli invalidi civili degenti in una casa di riposo; i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato.

Sono esonerati anche i militari delle Forze Armate Italiane e gli agenti diplomatici e consolari: solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani.

Anche i rivenditori e negozi in cui vengono riparate TV sono esonerati dal pagamento del Canone RAI 2020.

Modulo per presentare l’istanza

Entro venerdì 31 gennaio 2020 chi è in possesso dei requisiti può inviare la domanda di richiesta esenzione Canone RAI 2020 all’Agenzia delle Entrate in modo tale da non pagare il canone nel 2020.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato online il Modello di dichiarazione sostitutiva per l’esenzione del Canone RAI con le relative istruzioni.

Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte per ottenere l’esenzione.

Il Modello per chiedere l’esenzione può essere trasmesso attraverso varie modalità:

  • posta elettronica certificata: l’indirizzo mail a cui inviarli è: cp22.canonetv@postacertificata.rai.it.
  • raccomandata, a cui allegare oltre alla domanda anche la copia del documento di riconoscimento valido all’Agenzia delle Entrate, direzione provinciale 1 di Torino, ufficio Canone Tv – Casella postale 22 – 10121, Torino,
  • consegna a mano negli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate.

In ogni caso, se si invia in ritardo il Modulo per richiedere l’esenzione Canone RAI è possibile avere il rimborso per il periodo trascorso e già pagato.