Impasse Governo in Spagna: si delinea l’accordo tra Sanchez ed Iglesias

La situazione politica in Spagna con il Governo Sanchez alla ricerca di una possibile maggioranza potrebbe sbloccarsi grazie all’accordo col partito Podemos

Il Premier Pedro Sanchez ed il leader di Podemos

Dopo le elezioni la Spagna sta vivendo un’impasse politica da cui potrebbe uscire grazie all’accordo di governo tra il Premier Sanchez ed il leader di Podemos. Tutti gli ultimi aggiornamenti

Il Premier Sanchez e l’impasse politica in Spagna

Le elezioni di domenica scorsa in Spagna pur riconfermando la vittoria netta del partito Psoe del Premier Pedro Sanchez non hanno evidenzito una maggioranza netta per poter governare il Paese che da allora vive un’impasse politica.

Il socialista Sanchez riconfermato Premier ha dichiarato di non volere una coalizione con il Partito Popolare, risultato secondo partito ma di aspirare a formare un governo di matrice fortemente progressista.

Il ministro dello Sviluppo Josè Luis Abalos  ha recentemente riconfermato le intenzioni del Premier affermando che a causa della situazione complessa risultata dalle urne il partito Psoe si impegna a:

“cercare di articolare questa complessità per porre un governo a carattere progressista”

I giornali spagnoli, El Mundo in testa, riportano la volontà diffusa di trovare un accordo tra il partito Psoe di Sanchez ed il Pp di Casado anche vista l’avanzata del partito di estrema desta Vox.

El Mundo attacca direttamente Sanchez accusandolo di;

“irresponsabilità, tatticismo e frivolezza”

per aver voluto le elezioni anticipate che però come si evince dalle ultime dichiarazioni non mostra di voler arretrare.

L’accordo con Podemos è realtà?

Le ultime dichiarazioni in arrivo da Madrid vedrebbero però l’impasse politico spagnolo sul punto di sbloccarsi dopo le ultime elezioni dello scorso fine settimana.

Come riporta anche La Repubblica riprendendo tabloid spagnoli, ci sarebbe stato nelle scorse ore un incontro tra il premier Pedro Sanchez ed il leader del partito Podemos Pablo Iglesias.

L’incontro avvenuto al Congresso avrebbe visto gettare le basi per un accordo in vista di una coalizione che porti il paese fuori dalla sitazione di incertezza in cui verte ora.

I due leader si erano già incontrati nei mesi scorsi senza però successo, ma ora pare che la situazione stia seguendo un percorso più concreto, in cui il leader del partito di sinistra Mais Pais ha già annunciato l’appoggio alla nuova coalizione.

Si attendono le evoluzioni ed i commenti a caldo dei due leader politici di Psoe e Podemos ma intanto le prime indiscrezioni rivelano che proprio il partito di Iglesias avrà peso fondamentale nel nuovo governo.