Manovra 2020, spunta la tassa sulle e-cigs, filtri e cartine: utenti in rivolta

Manovra 2020: ecco la tassa sul tabacco, sulle sigarette elettroniche e sui filtri

Oltre all’evasione fiscale, al centro della Manovra 2020 spunta la tassa sulla fortuna e quella sui filtri, sulle cartine e sulle sigarette elettroniche.

Manovra 2020: aumentano le accise sulle sigarette

Aumentano le accise sulle tradizionali “bionde”. I pacchetti di sigarette potrebbero subire un rincaro di una ventina di centesimi il pacchetto.

Il Governo stima che il rincaro a pacchetto di 20 centesimi sulle sigarette si tramuterà in un maggior gettito per le casse statali di circa 200 milioni di euro.

Invece, l’incremento delle accise sulle sigarette previsto dalla manovra non colpirà le sigarette elettroniche e del tabacco riscaldato.

Sono previsti rincari anche per altri prodotti come le sigarette, il tabacco trinciato, i filtri e le cartine utilizzati per produrre le sigarette fai-da-te.

Tassa sulla fortuna: prelievi al 15%

Un altro settore tra i più colpiti dalla nuova manovra fiscale è quello del gioco d’azzardo.

Per le vincite superiori a 500 euro al gioco, la tassa passerà dal 12% attuale al 15%.

Il Governo Conte “Bis” stima un sostanziale incremento delle percentuali sulle vincite trattenute dallo Stato.

La tassa colpirà il Superenalotto, le Videolottery, il Lotto, i Gratta e Vinci, mentre sono esclusi, almeno per il momento, i casino online.

Plastic Tax

Fa molto discutere la nuova tassa sulla plastica: il Governo prevede di applicare un’imposta di 0,2 euro per ogni chilogrammo sugli imballaggi (bottiglie, packaging per prodotti alimentari, etc.).

La “plastic tax” andrà a colpire i produttori e gli importatori, ma anche le tasche dei consumatori.

Bonus bebè da 80 a 160 euro al mese

Non solo tasse, ma anche aiuti economici per le famiglie italiane.

Il Bonus bebè vale anche per i nuovi nati del 2020, ma si prevedono tre scaglioni:

  • 160 euro al mese considerando il primo anno del bambino o di adozione –  fino a 7 mila euro di ISEE,
  • 120 euro mensili fino a 40mila euro di ISEE,
  • 80 euro al mese per chi supera questa soglia.

Incrementato anche il Bonus asili nido: sale di 1.500 euro fino a 25 mila euro di ISEE, aumentato di mille euro tra 25 mila e 40mila.