Parkinson, come riconoscere i primi segnali della malattia: non sottovalutate questi sintomi!

Il morbo di Parkinson è un disturbo del movimento. Colpisce il sistema nervoso e i sintomi peggiorano nel tempo. Ecco tutti i segnali da non trascurare.

parkinson in persone anziane
parkinson in persone anziane

Parkinson, che problemi comporta? altri disturbi del movimento includono paralisi cerebrale, atassia e sindrome di Tourette.

Accadono quando un cambiamento nel sistema nervoso influisce sulla capacità di una persona di muoversi o rimanere ferma.

Il National Institutes of Health (NIH) osserva che, negli Stati Uniti, ogni anno circa 50.000 persone ricevono una diagnosi del morbo di Parkinson e circa mezzo milione di persone vivono con questa condizione.

Parkinson, che malattia è?

Le mani iniziano a tremare, questo è il primo segno della malattia.

I sintomi della malattia di Parkinson si sviluppano gradualmente. Spesso iniziano con un leggero tremore in una mano e una sensazione di rigidità nel corpo.

Nel tempo si sviluppano altri sintomi e alcune persone soffrono di demenza.

La maggior parte dei sintomi deriva da un calo dei livelli di dopamina nel cervello.

Uno studio, con sede in Francia, ha scoperto nel 2015 che gli uomini hanno il 50% in più di probabilità di sviluppare il morbo di Parkinson rispetto alle donne in generale, ma il rischio per le donne sembra aumentare con l’età.

Nella maggior parte delle persone, i sintomi compaiono all’età di 60 anni o più. Tuttavia, nel 5-10 percento dei casi compaiono prima. Quando il morbo di Parkinson si sviluppa prima dei 50 anni, questo si chiama morbo di Parkinson “a esordio precoce”.

Segni precoci

Ecco alcuni dei primi segni del morbo di Parkinson:

  • Movimento: potrebbe esserci un tremore nelle mani.
  • Coordinamento: un ridotto senso di coordinazione ed equilibrio può indurre le persone a lasciare oggetti che stanno trattenendo. Potrebbero avere maggiori probabilità di cadere.
  • Andatura: la postura della persona può cambiare, in modo che si inclinino leggermente in avanti, come se si affrettassero. Possono anche sviluppare un’andatura instabile.
  • Espressione facciale: questo può diventare fisso, a causa di cambiamenti nei nervi che controllano i muscoli facciali.
  • Voce: potrebbe esserci un tremore nella voce o la persona può parlare più dolcemente di prima.
  • Scrittura a mano: può diventare più stretta e più piccola.
  • Senso dell’olfatto: una perdita dell’olfatto può essere un segno precoce.
  • Problemi di sonno: sono una caratteristica del morbo di Parkinson e possono essere un segnale precoce. Le gambe senza riposo possono contribuire a questo.

Altri sintomi comuni includono:

  • cambiamenti dell’umore, compresa la depressione
  • difficoltà a masticare e deglutire
  • problemi con la minzione
  • stipsi
  • problemi di pelle
  • Disturbo del sonno REM: gli autori di uno studio pubblicato nel 2015 descrivono un’altra condizione neurologica, il disturbo del sonno REM, come un “potente predittore” per il morbo di Parkinson e alcune altre condizioni neurologiche.