I cibi e le bevande che favoriscono il sonno: ottima alternativa ai farmaci

Ci sono degli alimenti e delle bevande che favoriscono il sonno: ecco quelli che ti aiutano a combattere l’insonnia.

insonnia: cibi da mangiare
insonnia: cibi da mangiare

Insonnia: no ai carboidrati complessi

Vuoi combattere l’insonnia? Evita il pane bianco, la pasta raffinata e gli zuccheri, i prodotti da forno, che possono ridurre i livelli di serotonina e compromettere il sonno.

Invece, scegli i cereali integrali da attaccare alle costole per lo spuntino prima di coricarti: popcorn, farina d’avena o cracker integrali con burro di noci sono tutte buone scelte.

Una manciata di noci

Le noci sono una buona fonte di grassi salutari per il cuore. E mandorle e noci, in particolare, contengono melatonina, un ormone che aiuta a regolare il ciclo sonno/veglia.

Mangiarle può aumentare i livelli ematici dell’ormone, aiutandoti a dormire più profondamente.

Fiocchi di latte

Gli alimenti ricchi di proteine ​​magre, come la ricotta, contengono anche l’amminoacido triptofano, che può aumentare i livelli di serotonina.

La serotonina è una sostanza chimica del cervello e bassi livelli possono contribuire all’insonnia. Per addolcirli, aggiungi la ricotta con i lamponi, che sono ricche fonti di melatonina.

Una tazza di tè 

Una tazza di tè serale (senza caffeina, ovviamente) può essere un rituale rilassante perfetto. Camomilla, zenzero e menta piperita sono scelte calmanti per coricarsi.

Latte caldo

Scientificamente, potrebbe esserci qualche legame tra il triptofano e il contenuto di melatonina nel latte e il miglioramento del sonno.

Forse più potente è il legame psicologico tra latte caldo e l’ora di andare a letto da bambini.

Proprio come il tè caldo, una tazza calda di latte può fornire lo sfondo rilassante perfetto per un sonno più riposato.

Frutta

Alcuni frutti che contengono melatonina possono aiutarti ad addormentarti più velocemente e svegliarti meno spesso durante la notte.

Ad esempio, il succo di amarena e le ciliegie intere contengono molta melatonina e anche banane, ananas e arance sono fonti. Se hai insonnia, mangiare due kiwi prima di dormire può aumentare la durata del sonno di un’ora nel corso di un mese.

Altri frutti e verdure ricchi di antiossidanti (come bacche, prugne, uva passa e prugne) possono avere un effetto simile aiutando a contrastare lo stress ossidativo causato da un disturbo del sonno.