Manovra, Giuseppe Conte espone i punti. M5S: “Senza il nostro voto non si va avanti”

Giuseppe Conte presenta la nuova Manovra ma il M5S mette uno stop, ricordando che senza quel voto non si può proseguire. Caos al Governo?

Manovra
Manovra

La Manovra viene presentata dal Premier Giuseppe Conte ma il M5s non sembra concordare con i vari punti.

La presentazione di Giuseppe Conte

Il Premier Giuseppe Conte durante la sua presentazione ha evidenziato la sua intenzione di non toccare Quota 100 – essendo un pilastro italiano e di non considerare una criminalizzazione portare la soglia dei contanti da 3.000 a 2.000 (con successiva diminuzione a 1.000 nei prossimi anni).

Sulla questione sommerso Conte sottolinea che non sia possibile recuperare tutto, ma l’obiettivo sarebbe riuscire a farlo con una parte:

“realizzando premesse concrete e non di slogan. come agire? o criminalizzando oppure incentivando”

Scegliendo la seconda via, ovvero cercare di incentivare le persone grazie a strumenti che l’economia propone.

Per il contante linea netta, ma anche in questo caso il Premier specifica di non voler criminalizzare ma tutelare:

“avranno incentivi i pagamenti elettronici, chi usa contante continuerà a farlo”

Una parentesi anche per la Quota 100, contestata dal leader di Italia Viva Matteo Renzi ma non considerato un punto da eliminare:

“dobbiamo rispettare le opinioni, ma confido che tutto questo mantenga la sua coerenza intrinseca”

Le parole di Luigi Di Maio

M5s e Luigi Di Maio sembrano però non concordare su alcuni aspetti fondamentali. Evidenziano di avere l’obbligo morale di dichiarare la loro posizione per non inciampare in fraintedimenti – che potrebbero essere gravi per il futuro:

“senza il voto del m5s non si va da nessuna parte”

Sul blog del M5S si evince la richiesta di un vertice di maggioranza per lavorare su alcune intese che – secondo loro – non ci sono ancora. Stesso discorso sul cuneo fiscale:

“non siamo d’accordissimo ad abbassare il cuneo fiscale, ma che senso ha farlo dando 50 euro in più in busta paga per toglierli dalle partite iva”