Manovra 2020: è stato confermato il Reddito di cittadinanza?

Con il nuovo ISEE, ottenere il Reddito di Cittadinanza per l’anno 2020 sarà ancora più semplice

Il Reddito di Cittadinanza rappresenta un’importante novità introdotta dal precedente Governo che consente a chi è in possesso dei requisiti di presentare l’istanza all’INPS direttamente online o per recandosi ad un CAF o ad un ufficio postale.

Anche per l’anno 2020 l’obiettivo del Reddito di Cittadinanza è quella di riconoscere ai c.d. “incapienti” una fonte di reddito in grado di garantire una vita decorosa e l’inserimento sul mercato occupazione.

Sussidiio 2020: con il nuovo ISEE sarà più semplice

Le variazioni introdotte per l’accesso all’ISEE corrente e ordinario avranno conseguenze dirette su chi vuole presentare l’istanza per richiedere il sussidio.

L’introduzione di nuovi requisiti supporterà la domanda per il sussidio.

Alcune categorie di persone che fino ad oggi sono state precluse dal sussidio, dal 2020 potranno avere diritto ad accedere al Reddito di Cittadinanza.

Reddito di Cittadinanza 2020: Requisiti necessari

Le novità introdotte dal Decreto Crescita e, oggi operative, riguardano innanzitutto l’ISEE corrente, ovvero la dichiarazione della situazione reddituale alternativa a quella ordinaria.

Le disposizioni introdotte con il Decreto semplificano le condizioni per richiedere la nuova ISEE.

Per compilare la dichiarazione dei redditi è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • perdita del posto di lavoro di un componente
  • perdita di un trattamento erogato dalla Pubblica Amministrazione a favore di un familiare
  • modifica del reddito in una percentuale del 25%

Con queste novità sull’ISEE corrente sarà molto più facile e più agevole diventare beneficiari di sussidi come il Reddito di Cittadinanza per l’anno 2020.

Inoltre, dal 2020 sarà disponibile la doppia opzione di calcolo ISEE: per la determinazione di questo indicatore i redditi che possono essere presi come riferimento sono quelli del biennio precedente o dell’anno precedente.