Accordo Brexit e la Sterlina imbocca il trend rialzista

Brexit: la sterlina inglese “balza” e festeggia l’accordo

Il “divorzio” UE e Regno Unito è ufficiale: il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e il Primo ministro britannico Boris Johnson hanno ufficializzato l’avvenuto accordo Brexit.

In seguito all’annuncio con una serie di tweet, il corso valutario della sterlina inglese ha imboccato il trend “rialzista”.

La sterlina inglese ha guadagnato quasi un punto percentuale contro il dollaro statunitense.

L’accordo Brexit è un’intesa bilanciata sia per l’UE che per il Regno Unito. Intanto, sabato 19 ottobre è attesa l’approvazione del Parlamento britannico.

Anche se manca l’approvazione di tutti i membri dell’UE, la sterlina inglese sta continuando a guadagnare terreno.

Accordo: le Borse Europee volano

La notizia dell’accordo Brexit ha spinto in alto le Borse europee: Londra sale dello 0,58% e Milano avanza dello 0,9%. Anche la moneta unica ha “balzato” nei confronti del biglietto verde, +0,28% a 1,11.

Accordo Brexit: e l’Irlanda del Nord?

L’Irlanda del Nord resterà nel territorio doganale del Regno Unito e beneficerà dei futuri accordi commerciali britannici, ma sarà anche punto d’accesso per il mercato unico.

I dazi sui beni che giungono in Irlanda del Nord dalla Gran Bretagna non dovranno essere pagati automaticamente.

Il dazio scatterà nel caso in cui la merce possa essere successivamente trasportata nella Repubblica d’Irlanda.

Dunque, nessun controllo alla frontiera tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda.