Parlamento Europeo, Ursula Von der Leyen è la prima donna Presidente: i voti decisivi

Fumata bianca al Parlamento Europeo con l’elezione di Ursula Von der Leyen come prima donna Presidente. Ecco tutti i dettagli

Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

La Von der Leyen è la prima donna Presidente per il Parlamento Europeo, intenzionata ad arricchire l’Europa e diventare la nemica numero uno di chi non desidera fare altrettanto.

Il nuovo Presidente della Commissione Europea

Dopo dibattiti, botta e risposta e twitter di complimenti la favorita Ursula Von del Leyen batte tutti e diventa il nuovo Presidente della Commissione Europea.

Una donna per la prima volta nella storia, che desidera portare avanti i suoi obiettivi come non mai e spianare la strada per un unione nuova e ben definita.

Non ha avuto una grande maggioranza di voti, ma è arrivata alla proclamazione con 383 a favore e 327 contrari: fondamentali i voti dei 15 eurodeputati del Movimento 5 Stelle – questi hanno dato la svolta.

Un voto criticato da Lega, che alla fine ha votato contro proprio per la questione del traffico illegale di clandestini e scafisti.

I voti decisivi per la Von der Leyen

Come abbiamo detto, i voti decisivi per la proclamazione sono stati quelli del M5S, accompagnati dai Popolari – Socialisti – Democratici e i Liberali di Macron in maniera non compatta e con idee differenti.

Tantissime infatti le schede bianche o i voti contrari, che evidenziano la differenza del 2014 per la votazione di Juncker con 422 a favore e 250 contrari.

Ora lei è pronta a combattere:

“mi sento onorata, una europa più forte e unita pronta a combattere per il futuro”

Nella giornata di oggi si dimetterà dall’incarico di Ministro della Difesa in Germania e inizierà questa nuova avventura.